2.3. Configurazione manuale di Red Hat Satellite

Satellite Server dispone di una configurazione iniziale automatica la quale lo predispone all'uso. Lo script katello-installer supporta la possibilità di sovrascrivere varie impostazioni predefinite all'interno dei componenti del Satellite Server. Per esempio, per le organizzaizoni con un HTTP proxy esistente, sarà necessario passare opzioni aggiuntive per la configurazione, all'installer di Satellite Server. Consultare Sezione 2.3.1, «Configurazione manuale di Red Hat Satellite con un HTTP Proxy» per le opzioni HTTP proxy e Sezione 2.3.2, «Configurazione del Red Hat Satellite con un Certificato del server personalizzato» per i certificati del Certificate Authority (CA) personalizzati.
Esecuzione script dell'installer

Come utente root, configurare Red Hat Satellite Server manualmente eseguendo lo script katello-installer:

# katello-installer
È possibile passare opzioni di configurazione aggiuntive al comando katello-installer per modificare vari aspetti della configurazione. Per visualizzare un elenco completo usare il seguente comando:
# katello-installer --help
È possibile eseguire questo script numerose volte senza alcun problema.

Importante

Il nome utente predefinito è admin. Il nome dell'organizzazione predefinita è ACME_Corporation. È fortemente consigliato sovrascrivere queste impostazioni dopo l'accesso all'interfaccia del Satellite Server e la selezione di AmministraUtenti e AmministraOrganizzazioni.
Risultato:

Al completamento dello script di configurazione sarà possibile visualizzare:

# katello-installer
Installing             Done
   [100%] [........................................]
   Success!
   * Katello is running at https://sat6.example.com
       Default credentials are 'admin:changeme'
   * Capsule is running at
https://sat6.example.com:9090
   * To install additional capsule on separate machine continue by running:"

       capsule-certs-generate --capsule-fqdn "$CAPSULE" --certs-tar
"~/$CAPSULE-certs.tar"

   The full log is at /var/log/katello/installer/katello-installer.log

Red Hat Satellite Server verrà inizialmente popolato con una organizzazione e una posizione, "Organizzazione predefinita" e "Posizione predefinita". Queste organizzazioni possono essere usate all'interno del Satellite Server. Tuttavia è possibile creare organizzazioni e posizioni aggiuntive dopo la configurazione iniziale. È possibile rimuovere l'organizzazione e la posizione predefiniti dopo la creazione di valori corrispondenti nuovi.
14370%2C+Installation+Guide-6.0-109-10-2014+09%3A06%3A10Red+Hat+Satellite+6Docs+Install+GuideSegnala un bug

2.3.1. Configurazione manuale di Red Hat Satellite con un HTTP Proxy

Per le reti che utilizzano un HTTP Proxy, usare le seguenti opzioni di katello-installer per completare correttamente la configurazione di Satellite Server:
katello-installer --katello-proxy-url=http://myproxy.example.com --katello-proxy-port=8080 --katello-proxy-username=proxy_username --katello-proxy-password=proxy_password
Dove:
  • --katello-proxy-url - è l'URL del server HTTP proxy.
  • --katello-proxy-port - la porta sulla quale è in ascolto il server HTTP proxy.
  • --katello-proxy-username - (opzionale) il nome utente per HTTP proxy necessario per l'autenticazione. Non specificate alcun nome utente se il server HTTP proxy non ne ha alcun bisogno.
  • --katello-proxy-password - (opzionale) la password di HTTP proxy per l'autenticazione. Non specificate alcuna password se il server HTTP proxy non ne ha alcun bisogno.
14370%2C+Installation+Guide-6.0-109-10-2014+09%3A06%3A10Red+Hat+Satellite+6Docs+Install+GuideSegnala un bug