7.2. Il nocciolo (traduzione automatica)

Il modulo i40iw non si carica automaticamente al boot

A causa di molte schede di rete i40e che non supportano iWarp e del modulo i40iw che non supporta completamente suspend/resume, questo modulo non viene caricato automaticamente di default per garantire che suspend/resume funzioni correttamente. Per risolvere questo problema, modificare manualmente il /lib/udev/rules.d/90-rdma-hw-modules.rulesfile per abilitare il caricamento automatico di i40iw.

Si noti inoltre che se c'è un altro dispositivo RDMA installato con un dispositivo i40e sulla stessa macchina, il dispositivo RDMA non i40e attiva il servizio rdma, che carica tutti i moduli stack RDMA abilitati, compreso il modulo i40iw.

(BZ#1623712)

Il sistema a volte diventa insensibile quando sono collegati molti dispositivi

Quando Red Hat Enterprise Linux 8 configura un gran numero di dispositivi, un gran numero di messaggi della console di sistema. Questo accade, ad esempio, quando vi è un gran numero di unità logiche (LUN), con percorsi multipli per ogni LUN. La marea di messaggi della console, oltre ad altri lavori che il kernel sta facendo, potrebbe causare al cane da guardia del kernel di forzare il panico del kernel perché il kernel sembra essere appeso.

Poiché la scansione avviene all'inizio del ciclo di avvio, il sistema non risponde quando sono collegati molti dispositivi. Questo di solito si verifica al momento dell'avvio.

Se kdumpè abilitato sul computer durante l'evento di scansione del dispositivo dopo l'avvio, il blocco dell'hard lockup comporta la cattura di un'vmcoreimmagine.

Per risolvere questo problema, aumentare il timer di blocco del cane da guardia. Per farlo, aggiungere l'watchdog_thresh=Nopzione alla riga di comando del kernel. Sostituire Ncon il numero di secondi:

  • Se si dispone di meno di mille dispositivi, utilizzare 30.
  • Se si dispone di più di mille dispositivi, utilizzare 60.

Per la memorizzazione, il numero di dispositivi è il numero di percorsi di tutti i LUN: generalmente, il numero di /dev/sd*dispositivi.

Dopo l'applicazione del workaround, il sistema non diventa più insensibile quando si configura un gran numero di dispositivi.

(BZ#1598448)

Il KSM a volte ignora le polivie di memoria della NUMA

Quando la funzione di memoria condivisa del kernel (KSM) è abilitata con il parametro "merge_across_across_nodes=1", KSM ignora i criteri di memoria impostati dalla funzione mbind() e può unire pagine da alcune aree di memoria a nodi Non-Uniform Memory Access (NUMA) che non corrispondono ai criteri.

Per risolvere questo problema, disabilita KSM o imposta il parametro merge_across_across_nodes a "0" se si usa la memoria NUMA che si lega con QEMU. Come risultato, i criteri di memoria NUMA configurati per la macchina virtuale KVM funzioneranno come previsto.

(BZ#1153521)