Capitolo 11. Clustering

I cluster sono computer multipli (nodi) che operano insieme per aumentare l'affidabilità, scalabilità e disponibilità dei servizi critici di produzione. L'elevata disponibilità utilizzando Red Hat Enterprise Linux 7.0 può essere implementata in svariate configurazioni in modo da soddisfare le diverse esigenze di prestazione, elevata disponibilità, bilanciamento del carico e file sharing.
Da notare che il Red Hat Enterprise Linux 7.0 Load Balancer è ora parte di Red Hat Enterprise Linux.
Consultare Sezione 20.5, «Clustering e High Availability» per un elenco di documenti disponibili su Red Hat Enterprise Linux 7.0, i quali forniscono le informazioni necessarie per la configurazione e gestione di Red Hat High Availability Add-On.

11.1. Pacemaker Cluster Manager

Red Hat Enterprise Linux 7.0 sostituisce rgmanager con Pacemaker per la gestione delle risorse del cluster e per il ripristino da un errore dei nodi.
Alcuni dei benefici di Pacemaker includono:
  • Versione e sincronizzazione automatica della configurazione delle risorse.
  • Un modello per il fencing e delle risorse flessibile in grado di corrispondere maggiormente all'ambiente dell'utente.
  • Utilizzo del fencing per il ripristino da un errore nelle risorse.
  • Opzioni di configurazioni basate sul tempo.
  • Possibilità di eseguire la stessa risorsa su nodi multipli. Per esempio un web server o filesystem del cluster.
  • Possibilità di eseguire la stessa risorsa su nodi multipli in uno o due modalità differenti. Per esempio un target ed un sorgente di sincronizzazione.
  • Pacemaker non necessita di un gestore del blocco distribuito.
  • Comportamento configurabile alla perdita del quorum o in presenza di partizioni multiple.