Red Hat Training

A Red Hat training course is available for Red Hat Enterprise Linux

4.6.3. Sottosezione MODIFICA SCRIPT DI MONITORAGGIO

Fate clic sul link SCRIPT DI MONITORAGGIO nella parte alta della pagina. La sottosezione MODIFICA SCRIPT DI MONITORAGGIO permette all'amministratore di specificare una sequenza della stringa del tipo send/expect, per verificare che il servizio per il server virtuale funzioni correttamente su ogni real server. Esso rappresenta anche il luogo dove l'amministratore può specificare script personalizzati per il controllo dei servizi che richiedono una modifica dinamica dei dati.
Sottosezione MODIFICA SCRIPT DI MONITORAGGIO

Figura 4.9. Sottosezione MODIFICA SCRIPT DI MONITORAGGIO

Programma mittente
Per una verifica dei servizi molto più avanzata è possibile utilizzare questo campo per specificare il percorso per uno script di controllo del servizio. Questa funzione è particolarmente utile per servizi che richiedono una modifica dinamica dei dati, come ad esempio HTTPS o SSL.
Per utilizzare questa funzione è necessario scrivere uno script il quale ritorna una risposta testuale, impostatela in modo da essere eseguibile e digitate il percorso relativo nel campo Programma mittente.

Nota

Per assicurarsi che ogni server all'interno del pool dei real server venga controllato, utilizzate il token speciale %h dopo il percorso per lo script nel campo Programma mittente. Il suddetto token viene sostituito con l'indirizzo IP del real server durante la chiamata dello script da parte del demone nanny.
Il seguente è un esempio di scirpt da utilizzare come guida durante la composizione di uno script esterno per il controllo del servizio:
#!/bin/sh

TEST=`dig -t soa example.com @$1 | grep -c dns.example.com

if [ $TEST != "1" ]; then
	echo "OK
else
	echo "FAIL"
fi

Nota

Se inserite nel campo Programma mittente un programma esterno, allora il campo Invio viene ignorato.
Invio
Inserire una stringa per il demone nanny da inviare ad ogni real server in questo campo. Per default il campo relativo a HTTP è stato completato. È possibile alterare questo valore a seconda delle vostre esigenze. Se lasciate questo campo vuoto, il demone nanny cerca di aprire la porta, e se ha successo assume che il servizio è in esecuzione.
In questo campo è permesso solo una sola sequenza d'invio, e può contenere solo caratteri ASCII stampabili insieme ai seguenti caratteri:
  • \n per una nuova riga.
  • \r per il ritorno a capo del cursore.
  • \t per tab.
  • \ escape del carattere successivo che lo segue.
In attesa
Inserire la risposta testuale che il server dovrebbe ritornare se funziona correttamente. Se avete scritto il vostro programma mittente, inserite la risposta da inviare in caso di successo.

Nota

Per determinare cosa inviare per un determinato servizio, aprite un collegamento telnet per la porta su di un real server, e controllate cosa viene ritornato. Per esempio FTP riporta 220 previo collegamento, è possibile quindi inserire quit nel campo Invia e 220 nel campo In attesa.

Avvertimento

Dopo aver completato questa pagina fate clic sul pulsante ACCETTA, in modo da non perdere le modifiche durante la selezione di un nuovo pannello.
Una volta completata la configurazione dei server virtuali utilizzando Piranha Configuration Tool, sarà necessario copiare i file di configurazione specifici sul router LVS di backup. Consultate la Sezione 4.7, «Sincronizzazione dei file di configurazione» per informazioni.