Red Hat Training

A Red Hat training course is available for Red Hat Enterprise Linux

Appendice A. Come usare il Load Balancer Add-On con High Availability Add-On

È possibile utilizzare il Load Balancer Add-On con High Availability Add-On per implementare un sito a elevata disponibilità e-commerce, in grado di fornire un bilanciamento del carico, una integrità dei dati ed una disponibilità delle applicazioni.
La configurazione presente in Figura A.1, «Load Balancer Add-On con un High Availability Add-On» rappresenta un sito e-commerce usato per l'ordinazione online di materiale attraverso un URL. Le richieste del client fatte attraverso l'URL passano il firewall fino ad arrivare al router di bilanciamento del carico LVS, il quale a sua volta inoltra le richieste ad uno dei web server. I nodi High Availability Add-On servono dati dinamici ai web server, i quali inoltrano i dati al client richiedente.
Load Balancer Add-On con un High Availability Add-On

Figura A.1. Load Balancer Add-On con un High Availability Add-On

Per fornire un contenuto web dinamico con Load Balancer Add-On è necessario avere una configurazione a tre livelli (come mostrato in Figura A.1, «Load Balancer Add-On con un High Availability Add-On»). Questa combinazione di Load Balancer Add-On e High Availability Add-On permette una configurazione di un sito e-commerce con una elevata integrità e senza alcun single-point-of-failure. High Availability Add-On è in grado di eseguire una istanza ad elevata disponibilità di un database o di un set di database accessibili tramite la rete ai web server.
Per fornire un contenuto dinamico è necessario avere una configurazione a tre livelli. Anche se la configurazione di Load Balancer Add-On a due livelli è idonea se i web server servono solo contenuti web statici (i quali consistono in una quantità piccola di dati non frequentemente modificati), essa non è idonea se i web server servono un contenuto dinamico. Tale contenuto include un inventario dei prodotti, ordinazioni, o database dei clienti, i quali devono essere aggiornati e conformi su tutti i web server, in modo da assicurare ai clienti stessi un accesso a informazioni accurate e costantemente aggiornate.
Ogni livello fornisce le seguenti funzioni:
  • Primo livello — i router LVS eseguono un bilanciamento del carico per distribuire le richieste web.
  • Secondo livello — Un set di web server per servire le richieste.
  • Terzo livello — Un High Availability Add-On per servire i dati ai Web server.
In una configurazione Load Balancer Add-On simile a quella riportata in Figura A.1, «Load Balancer Add-On con un High Availability Add-On», i sistemi client emettono le richieste sul World Wide Web. Per ragioni di sicurezza, queste richieste entrano in un sito web attraverso un firewall, il quale può essere un sistema Linux o un dispositivo firewall apposito. Per motivi di ridondanza è possibile configurare i dispositivi firewall in una configurazione di failover. Dietro il firewall sono presenti i router LVS di bilanciamento del carico, i quali possono essere configurati in modalità active-standby. Il router attivo per il bilanciamento del carico inoltra le richieste al set di web server.
Ogni web server è in grado di processare indipendentemente una richiesta HTTP proveniente da un client e inviare la risposta al client stesso. Load Balancer Add-On permette di aumentare la capacità di un sito web, aggiungendo alcuni web server dietro i router LVS; i suddetti router eseguono un bilanciamento del carico attraverso un set più vasto di web server. In aggiunta, se un web server fallisce, esso potrà essere rimosso; Load Balancer Add-On continua ad eseguire il bilanciamento del carico attraverso un set più piccolo di web server.