23.12. Aggiornamento di un sistema esistente

Importante

In generale, Red Hat non supporta gli aggiornamenti tra versioni principali di Red Hat Enterprise Linux. Una versione maggiore o principale è determinata da un cambiamento totale del numero di versione. Per esempio Red Hat Enterprise Linux 5 e Red Hat Enterprise Linux 6 sono entrambe versioni maggiori di Red Hat Enterprise Linux.
Gli In-place upgrade tra le release più importanti non mantengono le impostazioni del sistema, le configurazioni personalizzate e dei servizi. Di conseguenza Red Hat consiglia vivamente nuove installazioni durante l'aggiornamento di una versione più importante ad un'altra.
Il sistema di installazione rileva automaticamente qualsiasi installazione di Red Hat Enterprise Linux. Il processo di aggiornamento aggiorna il software del sistema esistente con nuove versioni senza però rimuovere i dati dalle directory home dell'utente. La struttura esistente delle partizioni sugli hard drive non viene modificata. La configurazione del sistema viene modificata solo se lo richiede l'aggiornamento del pacchetto. La maggior parte degli aggiornamenti dei pacchetti non modificano la configurazione del sistema ma eseguono l'installazione di un file di configurazione aggiuntivo da esaminare più in avanti.
Da notare che il supporto di installazione usato potrebbe non contenere tutti i pacchetti software necessari per aggiornare il computer.

Nota

Il software installato manualmente sul sistema Red Hat Enterprise Linux esistente potrebbe comportarsi in modo diverso dopo un processo di aggiornamento. Sarà necessario reinstallare manualmente o ricompilare questo software dopo un aggiornamento, così da assicurare una esecuzione corretta sul sistema aggiornato.

23.12.1. Aggiornamento con l'installer

Nota

In generale Red Hat consiglia di mantenere i dati dell'utente su di una partizione /home separata ed eseguire una nuova installazione. Per maggiori informazioni sulle partizioni e sulla loro impostazione consultare la Sezione 9.13, «Partizionamento del disco».
Se scegliete di aggiornare il sistema usando il programma di installazione ,qualsiasi software non fornito da Red Hat Enterprise Linux in conflitto con il software di Red Hat Enterprise Linux, verrà sovrascritto. Prima di iniziare un processo simile create un elenco di pacchetti correnti del vostro sistema per un riferimento futuro:
rpm -qa --qf '%{NAME} %{VERSION}-%{RELEASE} %{ARCH} ' > ~/old-pkglist.txt
Dopo l'installazione consultare questo elenco per sapere quali sono i pacchetti necessari per eseguire una ricompilazione o ripristino da sorgenti diversi da Red Hat.
Successivamente eseguire un backup di qualsiasi dato per la configurazione del sistema:
su -c 'tar czf /tmp/etc-`date +%F`.tar.gz /etc' 
su -c 'mv /tmp/etc-*.tar.gz /home'
Eseguire un backup completo di qualsiasi dato importante prima di eseguire un aggiornamento. Essi possono includere i contenuti dell'intera /home directory e dei servizi come ad esempio server SQL, Apache, FTP o un sistema di gestione del codice sorgente. Anche se i processi di aggiornamento non sono distruttivi, se si esegue un processo in modo incorretto si correrà sempre il rischio di una perdita di dati.

Avvertimento

Da notare che nell'esempio sopra riportato il backup è archiviato in una directory /home. Se la directory /home non è una partizione separata non seguire alla lettera questi esempi! Archiviare i backup su di un altro dispositivo come ad esempio CD o DVD o su di un disco fisso esterno.
Per maggiori informazioni su come completare il processo di aggiornamento consultare la Sezione 35.2, «Terminare l'aggiornamento a versione superiore».