36.2. Modalità di ripristino sui sistemi POWER

Nel caso in cui il vostro sistema non è in grado di eseguire una procedura d'avvio, è possibile usare i dischi d'installazione nella modalità rescue. Tale modalità conferisce un accesso alle partizioni del disco presenti sul vostro sistema, in modo tale da poter apportare i cambiamenti necessari al vostro processo d'installazione.
Dopo la schermata di selezione della lingua (Sezione 15.2, «Selezione lingua»), il programma d'installazione cerca di montare le partizioni del disco sul vostro sistema. Successivamente comparirà un prompt della shell dal quale potete effettuare i cambiamenti necessari. Questi cambiamenti possono includere la conservazione del kernel e della linea di comando nella fonte IPL, come descritto nella sezione Installazione Completa (Sezione 16.21, «Installazione completata»).
Una volta completato i cambiamenti, potete uscire dalla shell usando exit 0. Ciò causerà un riavvio dal lato C. Per effettuare un riavvio dai lati A o B o da *NWSSTG, dovreste disattivare il sistema invece di uscire dalla shell.

36.2.1. Considerazioni particolari per l'accesso delle utilità SCSI dalla modalità di ripristino

Se il vostro sistema usa dischi DASD nativi, forse sarà necessario accedere alle utilità SCSI dalla modalità di ripristino. Queste utility si trovano sul disco CD del driver. Tale CD non può essere montato dalla modalità di ripristino a meno che non seguite delle fasi particolari. Le suddette fasi sono descritte qui di seguito.
Se avete assegnato al vostro sistema Linux una seconda unità CD-ROM, allora potete montare il disco CD del driver nella seconda unità.
Se avete solo una unità CD-ROM, dovete impostare un avvio NFS usando le seguenti fasi:
  1. Eseguite un avvio dal CD-ROM con il comando linux rescue askmethod. Ciò vi permetterà di selezionare manualmente NFS come fonte del vostro media rescue invece di avere come default l'unità CD-ROM.
  2. Copiare il primo disco di installazione sul file system di un altro sistema Linux.
  3. Rendere questa copia del disco d'installazione disponibile tramite NFS o FTP.
  4. Disabilitare o spegnere il sistema sul quale dovete eseguire la modalità rescue. Impostate i propri parametri IPL come indicato per l'avvio dei dischi d'installazione in modalità di ripristino, a differenza che la fonte IPL dovrebbe indicare la copia di boot.img sul vostro IFS (dalla fase 1, a seguire)
  5. Assicuratevi che il disco d'installazione non sia all'interno dell'unità DVD.
  6. Eseguite un IPL per il sistema Linux.
  7. Seguite i prompt come descritto in Sezione 36.2, «Modalità di ripristino sui sistemi POWER». Sarà possibile visualizzare un prompt aggiuntivo per il sorgente di installazione. Selezionare NFS o FTP (in modo appropriato), e completare la seguente schermata di configurazione della rete.
  8. Quando il sistema Linux ha effettuato l'avvio nella modalità di ripristino, l'unità CD-ROM sarà disponibile per l'uso ed è possibile montare il media del driver per accedere alle utility SCSI.