8.3.4. Installazione NFS

Il dialogo NFS è valido solo se all'interno del menu Metodo di installazione è stato scelto Immagine NFS. Se avete usato l'opzione repo=nfs allora avrete già spacificato un server ed un percorso.
Finestra di configurazione di NFS

Figura 8.10. Finestra di configurazione di NFS

  1. Inserire il nome del dominio o l'indirizzo IP del server NFS interessato nel campoNome del server NFS. Per esempio se si esegue una installazione da un host chiamato eastcoast nel dominio example.com, inserire eastcoast.example.com.
  2. Inserire il nome della directory esportata nel campo Red Hat Enterprise Linux 6 directory
    • Se il server NFS esporta un mirror dell'albero di installazione di Red Hat Enterprise Linux inserire la directory che contiene il root dell'albero di installazione stesso. Se tutto è stato specificato correttamente apparirà un messaggio il quale indicherà che il programma di installazione di Red Hat Enterprise Linux è in esecuzione.
    • Se il server NFS esporta l'immagine ISO del DVD di Red Hat Enterprise Linux, inserire la directory che contiene l'immagine ISO.
    Se avete seguito l'impostazione descritta in Sezione 4.1.2, «Preparazione per una installazione NFS», la directory esportata sarà quella specificata come publicly_available_directory.
  3. Specificare qualsiasi opzione di montaggio NFS necessaria nel campo Opzioni di montaggio NFS. Consultare le pagine man di mount e nfs per un elenco completo delle opzioni. Se non desiderate usare alcuna opzione lasciare il campo vuoto.