18.2.3. Fase 2 di installazione

Nella fase 2 d'installazione sarà necessario specificare la lingua da usare e dove trovare la fase 3 del programma di installazione insieme con i pacchetti software da installare dal repositorio sul dispositivo di installazione di Red Hat. Su System z, i sorgenti di installazione sono generalmente trasferiti dal DVD su di un server di rete. La fase 3 del programma di installazione ed il repositorio possono essere accessi in uno dei seguenti modi:
  • Attraverso la rete utilizzando uno dei protocolli FTP, HTTP, HTTPS, o NFS. Un server di rete separato (FTP, HTTP, HTTPS, o NFS), il quale presenta tutti i sorgenti di installazione necessari, esso deve essere impostato a priori. Per informazioni su come impostare un server di rete consultare la Sezione 19.1, «Preparazione ad una installazione di rete».
  • Disco fisso (DASD o un dispositivo SCSI collegato attraverso un canale FCP). È necessario impostare a priori un disco che contenga i sorgenti di installazione necessari. Per informazioni consultare Sezione 19.2, «Preparazione per una installazione Hard Drive».
  • Attraverso un DVD SCSI collegato con FCP. Gestito automaticamente se si esegue l'avvio da un DVD SCSI collegato con FCP.
L'interfaccia da usare nella fase 2 di installazione è il loader il quale fornisce per impostazione predefinita una interfaccia a schermo completo basata sul testo con uno sfondo blu. Per installazioni senza alcuna supervisione in modalità cmdline il loader offre una modalità a linea di comando, output basato sul testo. (Consultare Capitolo 22, Fase 2 di installazione: Configurazione della lingua e del sorgente di installazione.)