24.3. Problemi post installazione

24.3.1. Desktop grafici remoti e XDMCP

Se avete installato il Sistema X Window e desiderate eseguire il log in sul sistema Red Hat Enterprise Linux usando un login manager grafico, abilitare X Display Manager Control Protocol (XDMCP). Il suddetto protocollo permette agli utenti di eseguire un log in remoto in un ambiente desktop da qualsiasi client compatibile con il Sistema X Window (come ad esempio una workstation collegata tramite la rete o un terminale X11). Per abilitare un log in remoto usando XDMCP, modificare la seguente riga nel file /etc/gdm/custom.conf sul sistema Red Hat Enterprise Linux con un editor di testo come vi o nano:
Aggiungere la riga Enable=true, salvare il file, ed uscire dall'editor di testo. Selezionare il runlevel 5 per avviare il server X11:
/sbin/init 5
Dalla macchina del client iniziare una sessione X11 remota usando X. Per esempio:
X :1 -query s390vm.example.com
Il comando esegue un collegamento al server X11 remoto tramite XDMCP (sostituire s390vm.example.com con l'hostname del server X11 remoto) e mostra la schermata di login grafica remota sul display :1 del sistema server X11 (generalmente accessibile attraverso l'uso della combinazione dei tasti Ctrl-Alt-F8).
È possibile accedere alle sessioni del desktop remote usando un server X11 nidificato, il quale apre un desktop remoto come una finestra nella sessione X11 corrente. Xnest permette agli utenti di aprire un desktop remoto nidificato all'interno della sessione X11 logica. Per esempio, eseguire Xnest usando il seguente comando, sostituendo s390vm.example.com con l'hostname del server X11 remoto:
Xnest :1 -query s390vm.example.com