Capitolo 40. Rimozione di Red Hat Enterprise Linux da IBM System z

Se desiderate cancellare i dati esistenti del sistema operativo, controllate se i dischi di Linux contengono dati sensibili, assicuratevi di distruggere i dati in base alla vostra politica di sicurezza. Per procedere considerare le seguenti opzioni:
  • Sovrascrivete i dischi con una nuova installazione.
  • Iniziate una nuova installazione ed usate il dialogo di partizionamento (consultate Sezione 23.13, «Partizionamento del disco») per formattare le partizioni dove Linux è stato installato. Dopo il dialogo Scrivi le modifiche sul disco descritto in Sezione 23.16, «Scrivere le modifiche sul disco», uscire dal programma di installazione.
  • Rendere il disco SCSI o DASD dove Linux è stato installato visibile da un altro sistema, successivamente cancellare i dati. Tale operazione potrebbe richidere privilegi speciali. Contattare l'amministratore per possibili consigli. Sarà possibile usare i comandi di Linux come ad esempio dasdfmt (solo DASD), parted, mke2fs o dd. Per maggiori informazioni sui comandi consultare le rispettive pagine man.

40.1. Esecuzione di un sistema operativo diverso sul Guest z/VM o LPAR

Se desiderate eseguire l'avvio da un disco SCSI o DASD diverso da dove risiede il sistema operativo con una macchina virtuale guest z/VM o un LPAR, arrestate Red Hat Enterprise Linux ed usate il disco desiderato, dove è stata installata un'altra istanza di Linux, per eseguire l'avvio. Tale operazione non modificherà i contenuti del sistema installatto.