26.2. Il file di configurazione z/VM

Le informazioni di seguito riportate vengono applicate solo se si esegue una installazione con z/VM. Con z/VM è possibile usare un file di configurazione su di un disco formattato con CMS. Lo scopo del file di configurazione CMS è quello di risparmiare spazio nel file di parametro spostando i parametri che configurano l'impostazione di rete iniziale, il DASD e le specifiche FCP, fuori dal file di parametro (consultare Sezione 26.3, «Parametri installazione di rete»).
Ogni riga del file di configurazione CMS contiene una singola variabile ed il valore ad essa associato nella seguente sintassi: variable=value .
Sarà necessario aggiungere i parametri CMSDASD e CMSCONFFILE al file di parametro. Questi parametri indicano il programma di installazione al file di configurazione:
CMSDASD=cmsdasd_address
Dove cmsdasd_address è il numero del dispositivo di un disco formattato con CMS che contiene il file di configurazione. Esso generalmente è il disco A dell'utente CMS.
Per esempio: CMSDASD=191
CMSCONFFILE=configuration_file
Dove configuration_file è il nome del file di configurazione. Questo valore deve essere specificato con lettere minuscole. Esso è specificato con un formato nome file di Linux: CMS_file_name.CMS_file_type.
Il file CMS REDHAT CONF viene specificato come redhat.conf. Il nome ed il tipo di file CMS comprendono da uno a otto caratteri seguendo le convenzioni CMS.
Per esempio: CMSCONFFILE=redhat.conf