Capitolo 26. File di configurazione e di parametro

L'architettura IBM System z può usare un file di parametro personalizzato per passare i parametri d'avvio al kernel ed all'installer. Questa sezione descrive i contenuti di questo file di parametro.
Consultare questa sezione se desiderate modificare il file di parametro. Sarà necessario modificare il file di parametro se desiderate:
Il file di parametro può essere usato per impostare il networking in modo non interattivo prima dell'avvio del programma di installazione (loader e anaconda).
Il file di parametro del kernel è limitato a 895 caratteri più un carattere di fine ciclo vita. Il file di parametro può avere un formato record fisso o variabile. Il formato record fisso aumenta la dimensione del file aggiungendo parametri ad ogni riga fino alla lunghezza record. Se avete problemi con l'installer il quale non riconosce tutti i parametri specificati negli ambienti LPAR, provate ad inserire tutti i parametri all'interno di una riga singola o iniziate e terminate ogni riga con un carattere spazio.
Per maggiori informazioni sui parametri del kernel e sui modi attraverso i quali specificarli consultare il capitolo sull'avvio di Linux ed il capitolo relativo ai parametri del kernel in Linux sui Driver del dispositivo System z, Funzioni e comandi su Red Hat Enterprise Linux 6.
Il file di parametro contiene i parametri del kernel, root=/dev/ram0 o ro, ed i parametri per il processo di installazione come ad esempio vncpassword=test o vnc.

26.1. Parametri necessari

I seguenti parametri sono necessari e devono essere inclusi nel file di parametro. Essi vengono forniti nel file generic.prm nella directory images/ del DVD di installazione:
root=file_system
dove file_system rappresenta il dispositivo sul quale è possibile trovare il file system root. Per l'installazione sarà necessario impostarlo su /dev/ram0, il quale rappresenta la ramdisk contenente il programma di installazione di Red Hat Enterprise Linux.
ro
monta il file system root, il quale è una ramdisk, in sola lettura.
ip=off
disabilita la configurazione di rete automatica
ramdisk_size=size
modifica la dimensione della memoria riservata alla ramdisk in modo da assicurare che il programma di installazione di Red Hat Enterprise Linux sia di grandezza idonea. Per esempio ramdisk_size=40000.
Il file generic.prm contiene anche il parametro aggiuntivo cio_ignore=all,!0.0.0009. Questa impostazioni velocizza il rilevamento del dispositivo ed il processo d'avvio su sistemi con numerosi dispositivi. L'installer gestisce in modo trasparente l'attivazione dei dispositivi ignorati.

Importante

Per evitare problemi durante il processo di installazione causati dal supporto cio_ignore non implementato attraverso l'intero stack, adattare il valore del parametro cio_ignore= per il sistema o rimuoverlo dal file di parametro usato per avviare (IPL) l'installer.
Se incontrate un problema relativo ai dispositivi ignorati durante una installazione da una unità DVD collegata con FCP, selezionare l'opzione del menu clear blacklist in linuxrc (consultare Capitolo 21, Fase 1 di installazione: Configurazione di un dispositivo di rete) per rimuovere l'elenco dei dispositivi ignorati.