Capitolo 35. Passi successivi

35.1. Aggiornamento del sistema

Red Hat rilascia pacchetti software aggiornati per Red Hat Enterprise Linux durante tutto il periodo di supporto di ogni versione. I pacchetti aggiornati aggiungono nuove opzioni, migliorano l'attendibilità, risolvono bug, o rimuovono vulnerabilità nell'ambito della sicurezza. Per assicurare la sicurezza al proprio sistema, aggiornarlo regolarmente ed il prima possibile dopo l'annuncio del rilascio di miglioramenti di sicurezza.

35.1.1. Pacchetti rpm driver update

Talvolta quando una nuova sezione hardware non è ancora supportata nel kernel da voi installato, Red Hat o il rivenditore hardware, potrebbe rendere disponibile un aggiornamento del driver. Anche se è possibile installare gli aggiornamenti hardware durante il processo d'installazione (consultare il Capitolo 6, Aggiornamento dei driver durante l'installazione su sistemi Intel e AMD. per i sistemi AMD ed Intel e Capitolo 13, Aggiornamento dei driver durante l'installazione sui sistemi IBM POWER per i sistemi IBM POWER), è consigliato eseguire tale procedimento solo per i dispositivi essenziali per eseguire l'installazione. In tutti gli altri casi completare prima l'installazione e successivamente aggiungere il supporto per il dispositivo con un pacchetto driver update rpm come descritto in questa sezione.
Non installare un rpm per l'aggiornamento del driver se non richiesto dal vostro sistema. La sua installazione in sistemi che non lo richiedono potrebbe causare alcuni problemi.
Per visualizzare un elenco di aggiornamenti del driver già installati sul sistema fare clic su SistemaAmministrazioneAggiungi/Rimuovi Software sul desktop, ed inserire la password root se necessario. Fare clic su Cerca, inserire la parola kmod- (da notare il trattino finale -) e successivamente Cerca.
Come elencare i pacchetti Driver Update RPM

Figura 35.1. Come elencare i pacchetti Driver Update RPM

Alternativamente è possibile utilizzare il comando nel modo seguente:
$ rpm -­qa | egrep ^kmod-
Da notare - alla fine di kmod. Tale comando elencherà tutti i pacchetti installati che iniziano con kmod-, e dovrebbe includere tutti gli aggiornamenti del driver attualmente installati sul sistema. I driver aggiuntivi forniti da software di aggiornamento di terze parti non sono presenti all'interno dell'output. Per informazioni contattare il rivenditore di terze parti interessato.
Per installare un nuovo pacchetto rpm per l'aggiornamento del driver:
  1. Scaricare il pacchetto rpm dalla posizione specificata dal rivenditore hardware o da Red Hat. Il nome del file del pacchetto inizierà con kmod (abbreviazione di kernel module) ed avrà un formato simile al seguente esempio:
    kmod-foo-­1.05-2.el6.i686
    Nell'esempio il pacchetto rpm driver update fornisce un driver update chiamato foo con una versione 1.05-2 per Red Hat Enterprise Linux 6 su sistemi i686.
    I pacchetti rpm per l'aggiornamento del driver sono pacchetti firmati e come tutti gli altri pacchetti software essi vengono automaticamente convalidati al momento dell'installazione. Per eseguire questa fase manualmente digitare quanto di seguito riportato su di una linea di comando:
    $ rpm --­­checksig -­v filename.rpm
    dove filename.rpm è il nome del file del pacchetto rpm driver update. Tale operazione verifica il pacchetto usando la chiave per la firma del pacchetto GPG standard di Red Hat, già installata su qualsiasi sistema Red Hat Enterprise Linux 6. Se la suddetta chiave è necessaria per eseguire le verifiche su di un altro sistema sarà possibile ottenerla tramite: https://access.redhat.com/security/team/key/
  2. Individuare ed eseguire un doppio clic sul file scaricato. Il sistema potrebbe richiedere l'uso della password root, successivamente verrà mostrata la seguente casella Installazione dei pacchetti:
    Casella installazione dei pacchetti

    Figura 35.2. Casella installazione dei pacchetti

    Fate clic su Applica per terminare l'installazione del pacchetto.
    Alternativamente è possibile installare manualmente un aggiornamento del driver attraverso la linea di comando:
    $ rpm -­ivh kmod-foo-­1.05-2.el6.i686
    
  3. Sia se è stata effettuata una installazione grafica o usando la linea di comando, riavviare il sistema per poter usare il nuovo driver.
Se Red Hat rende disponibile un errata update per il kernel prima di una release di Red Hat Enterprise Linux il vostro sistema continuerà ad usare i driver update precedentemente installati. A tal proposito non vi è alcuna necessità di installare nuovamente tali aggiornamenti dopo un errata update. Generalmente dopo aver reso disponibile una nuova versione di Red Hat Enterprise Linux, tutti i driver update per la versione precedente sono incorporati nella nuova versione. Tuttavia se non è stato possibile includere un driver in particolare, sarà necessario eseguire un altro driver update durante l'installazione della nuova versione di Red Hat Enterprise Linux. In questo caso Red Hat, o il vostro rivenditore hardware, sarà in grado di informarvi sui dettagli relativi all'aggiornamento in questione.