Capitolo 9. Installazione utilizzando anaconda

Questo capitolo descrive una installazione utilizzando una interfaccia utente grafica di anaconda.

9.1. L'interfaccia utente del programma di installazione in modalità testo

Importante

L'installazione in modalità testo non impedisce l'uso dell'interfaccia grafica sul sistema dopo la sua installazione.
Oltre all'installer grafico, anaconda include anche un installer basato sul testo.
Se si verifica una delle seguenti situazioni il programma di installazione userà la modalità testo:
  • Il sistema di installazione non identifica il display hardware del computer
  • È stata selezionata l'installazione in modalità testo dal menu d'avvio
Mentre le installazioni in modalità testo non sono esplicitamente documentate, coloro che utilizzano tale modalità possono seguire facilmente le istruzioni presenti in una installazione GUI. Tuttavia, poichè la modalità testo presenta un processo di installazione più semplice alcune opzioni saranno disponibili solo in una installazione grafica ma non in quella di testo. Queste differenze sono presenti nella descrizione del processo di installazione di questa guida. Essi includono:
  • configurazione metodi di storage avanzati come LVM, RAID, FCoE, zFCP, e iSCSI.
  • personalizzazione del layout della partizione
  • personalizzazione del layout del boot loader
  • selezione dei pacchetti durante l'installazione
  • configurazione del sistema installato con firstboot
Se eseguite una installazione di Red Hat Enterprise Linux in modalità testo, dopo l'installazione sarà sempre possibile configurare il sistema usando l'interfaccia grafica. Consultare Sezione 35.3, «Passare ad un login di tipo grafico» per informazioni.
Per configurare le opzioni non disponibili in modalità testo considerate l'utilizzo di una opzioni d'avvio. Per esempio linux ip può essere usata per configurare le impostazioni di rete. Per informazioni consultare Sezione 28.1, «Configurare il sistema di installazione nel menù di avvio».