25.3.4. Configurazione di un dispositivo di rete System z per il file system root di rete

Per aggiungere un dispositivo di rete che dovrà accedere al file system root sarà necessaria la sola modifica delle opzioni d'avvio. Le suddette opzioni possono far parte di un file di parametro (consultare Capitolo 26, File di configurazione e di parametro) o di un zipl.conf su di un DASD o SCSI LUN collegato con FCP preparato con il boot loader zipl. Non sarà necessario ricreare initramfs.
Dracut ( il successore di mkinitrd che fornisce la funzionalità in initramfs che a sua volta sostituisce initrd) fornisce un parametro d'avvio per l'attivazione dei dispositivi di rete su System z nelle fasi iniziali del processo d'avvio: rd_ZNET=.
Come input questo parametro accetta un elenco separato da virgole di NETTYPE (qeth, lcs, ctc), due (lcs, ctc) o tre ID del bus del dispositivo (qeth), e parametri aggiuntivi opzionali che consistono in una coppia chiave-valore che corrisponde agli attributi sysfs del dispositivo di rete. Questo parametro configura ed attiva l'hardware di rete di System z. La configurazione degli indirizzi IP ed altre specifiche di rete funzionano allo stesso modo per altre piattaforme. Consultare la documentazione dracut per maggiori informazioni.
cio_ignore per i canali di rete viene gestito in modo trasparente al momento dell'avvio.
Esempio di opzioni d'avvio per un file system boot accesso sulla rete attraverso NFS:
root=10.16.105.196:/nfs/nfs_root cio_ignore=all,!0.0.0009 rd_ZNET=qeth,0.0.0a00,0.0.0a01,0.0.0a02,layer2=1,portno=0,portname=OSAPORT ip=10.16.105.197:10.16.105.196:10.16.111.254:255.255.248.0:nfs‑server.subdomain.domain:eth0:none rd_NO_LUKS rd_NO_LVM rd_NO_MD rd_NO_DM LANG=en_US.UTF-8 SYSFONT=latarcyrheb-sun16 KEYTABLE=us