2.3.2. Come abilitare la porta IP per luci

Per permettere ai client di comunicare con un computer che esegue luci (il server dell'interfaccia utente di Conga), sarà necessario abilitare la porta IP assegnata a luci. Per ogni computer che esegue luci abilitare la porta IP consultando Tabella 2.2, «Porta IP abilitata su un computer che esegue luci».

Nota

La porta 11111 dovrebbe essere già abilitata se il nodo di un cluster esegue luci.

Tabella 2.2. Porta IP abilitata su un computer che esegue luci

Numero porta IP Protocollo Componente
8084 TCP luci (server interfaccia utente di Conga)
Con Red Hat Enterprise Linux 6.1, il quale permette di abilitare la configurazione per mezzo di /etc/sysconfig/luci, è possibile configurare l'unico indirizzo IP al quale viene servito luci. È possibile utilizzare questa funzione se l'infrastruttura del server presenta più di una rete e desiderate accedere luci solo da una rete interna. Per fare questo decommentare e modificare la riga presente nel file corrispondente all'host. Per esempio, per modificare l'impostazione host nel file su 10.10.10.10, modificare la riga host nel modo seguente:
host = 10.10.10.10
Per maggiori informazioni sul file /etc/sysconfig/luci, consultare Sezione 2.4, «Configurazione di luci con /etc/sysconfig/luci».