5.7.3. Configurazione di un dispositivo di fencing di backup

È possibile definire metodi multipli di fencing per un nodo. Se il processo di fencing fallisce usando il primo metodo il sistema cercherà di isolare il nodo usando il secondo metodo, seguito da qualsiasi altro metodo aggiuntivo configurato. Per configurare il metodo di backup per il fencing configurare due metodi per un nodo ed una istanza per ogni nodo.

Nota

L'ordine con il quale il sistema utilizza i metodi di fencing configurati segue l'ordine riportato nel file di configurazione del cluster. Il primo metodo configurato con il comando ccs è il metodo primario, il secondo metodo sarà quello di backup. Per modificare l'ordine rimuovere il metodo primario dal file di configurazione per poi aggiungerlo nuovamente.
Sarà possibile stampare in qualsiasi momento un elenco dei metodi e delle istanze di fencing attualmente configurate per un nodo usando il seguente comando. Se non specificate alcun nodo il comando elencherà i metodi e le istanze configurate per tutti i nodi.
ccs -h host --lsfenceinst [node]
Usare la seguente procedura per configurare un nodo con un metodo di fencing primario che utilizza un dispositivo chiamato apc, il quale a sua volta usa un agente di fencing fence_apc, ed un dispositivo di fencing di backup che utilizza sanswitch1, con un agente fence_sanbox2. Poichè il dispositivo sanswitch1 è un agente di fencing basato sullo storage sarà necessario configurare unfencing per quel dispositivo.
  1. Aggiungere un metodo di fencing primario per il nodo conferendone un nome.
    ccs -h host --addmethod method node
    Per esempio, per configurare un metodo chiamato APC come metodo primario per il nodo node-01.example.com nel file di configurazione sul nodo del cluster node-01.example.com, eseguire il seguente comando:
    ccs -h node01.example.com --addmethod APC node01.example.com
    
  2. Aggiungere una istanza di fencing per il metodo primario. Specificare il dispositivo da usare per il nodo, il nodo sul quale sarà applicata questa istanza, il nome del metodo e qualsiasi opzione per questo metodo specifica al nodo:
    ccs -h host --addfenceinst fencedevicename node method [options]
    
    Per configurare una istanza di fencing nel file di configurazione sul nodo node-01.example.com del cluster il quale utilizza la porta 1 dell'interruttore APC sul dispositivo chiamato apc per isolare il nodo node-01.example.com usando il metodo APC, eseguire il seguente comando:
    ccs -h node01.example.com --addfenceinst apc node01.example.com APC port=1
    
  3. Aggiungere un metodo di fencing di backup per il nodo fornendone il nome.
    ccs -h host --addmethod method node
    Per configurare un metodo di fencing di backup chiamato SAN per il nodo node-01.example.com nel file di configurazione del nodo node-01.example.com eseguire il seguente comando:
    ccs -h node01.example.com --addmethod SAN  node01.example.com
    
  4. Aggiungere una istanza di fencing per il metodo di backup. Specificare il dispositivo da usare per il nodo, il nodo sul quale sarà applicata questa istanza, il nodo del metodo e le opzioni specifiche a questo nodo:
    ccs -h host --addfenceinst fencedevicename node method [options]
    
    Per configurare una istanza di fencing nel file di configurazione sul nodo node-01.example.com del cluster il quale utilizza la porta 11 dell'interruttore SAN sul dispositivo chiamato sanswitch1 per isolare il nodo node-01.example.com usando il metodo SAN, eseguire il seguente comando:
    ccs -h node01.example.com --addfenceinst sanswitch1 node01.example.com SAN port=11
    
  5. Poichè il dispositivo sanswitch1 è un dispositivo basato sullo storage sarà necessario configurare unfencing per questo dispositivo.
    ccs -h node01.example.com --addunfence sanswitch1 node01.example.com port=11 action=on
    
Continuare ad aggiungere i metodi di fencing in base alle vostre necessità.
Questa procedura configura un dispositivo di fencing ed un dispositivo di backup per un nodo all'interno del cluster. Sarà necessario configurare anche il processo di fencing per altri nodi nel cluster.
Esempio 5.4, «cluster.conf dopo l'aggiunta dei metodi di fencing di backup» mostra un file di configurazione cluster.conf dopo aver aggiunto un metodo di fencing primario basato sull'alimentazione ed un metodo di fencing di backup basato sullo storage per ogni nodo nel cluster.

Esempio 5.4. cluster.conf dopo l'aggiunta dei metodi di fencing di backup


<cluster name="mycluster" config_version="3">
   <clusternodes>
     <clusternode name="node-01.example.com" nodeid="1">
         <fence>
            <method name="APC">
              <device name="apc" port="1"/>
             </method>
            <method name="SAN">
	      <device name="sanswitch1" port="11"/>
             </method>
         </fence>
         <unfence>
             <device name="sanswitch1" port="11" action="on"/> 
         </unfence
     </clusternode>
     <clusternode name="node-02.example.com" nodeid="2">
         <fence>
            <method name="APC">
              <device name="apc" port="2"/>
            </method>
            <method name="SAN">
	      <device name="sanswitch1" port="12"/>
             </method>
         </fence>
         <unfence>
             <device name="sanswitch1" port="12" action="on"/> 
         </unfence
     </clusternode>
     <clusternode name="node-03.example.com" nodeid="3">
         <fence>
            <method name="APC">
              <device name="apc" port="3"/>
            </method>
            <method name="SAN">
	      <device name="sanswitch1" port="13"/>
             </method>
         </fence>
         <unfence>
             <device name="sanswitch1" port="13" action="on"/> 
         </unfence
     </clusternode>
   </clusternodes>
   <fencedevices>
        <fencedevice agent="fence_apc" ipaddr="apc_ip_example" login="login_example" name="apc" passwd="password_example"/>
        <fencedevice agent="fence_sanbox2" ipaddr="san_ip_example" login="login_example" name="sanswitch1" passwd="password_example"/>
   </fencedevices>
   <rm>
   </rm>
</cluster>


Dopo aver terminato la configurazione di tutti i componenti del cluster sarà necessario sincronizzare il file di configurazione con tutti i nodi come descritto in Sezione 5.15, «Propagazione del file di configurazione ai nodi del cluster».

Nota

L'ordine con il quale il sistema utilizza i metodi di fencing configurati segue l'ordine riportato nel file di configurazione del cluster. Il primo metodo configurato è il metodo primario, il secondo metodo sarà quello di backup. Per modificare l'ordine rimuovere il metodo primario dal file di configurazione per poi aggiungerlo nuovamente.