10.4. Trap SNMP create da Red Hat High Availability Add-On

Il demone foghorn genera le seguenti trap:
  • fenceNotifyFenceNode
    La suddetta Trap si verifica quando un nodo isolato cerca di isolare un altro nodo. Da notare che questa trap viene generata su un nodo -- il nodo che ha tentato di eseguire l'operazione di fencing. La notifica include i seguenti campi:
    • fenceNodeName - nome del nodo isolato
    • fenceNodeID - id del nodo isolato
    • fenceResult - il risultato dell'operazione di fencing (0 per un successo, -1 se si verifica un errore, -2 se non si definisce alcun metodo di fencing)
  • rgmanagerServiceStateChange
    Questa trap si verifica quando lo stato di un servizio del cluster è stato modificato. La notifica include i seguenti campi:
    • rgmanagerServiceName - il nome del servizio, che include il tipo di servizio (per esempio, service:foo o vm:foo).
    • rgmanagerServiceState - lo stato del servizio. Esclude gli stati di transizione come ad esempio starting e stopping per ridurre il disordine nelle trap.
    • rgmanagerServiceFlags - i flag del servizio. Sono attualmente presenti due flag supportati: frozen, il quale indica un servizio che è stato sospeso utilizzando clusvcadm -Z, e partial, il quale indica un servizio nel quale una risorsa fallita è stata riportata come non-critical, in questo caso la risorsa può fallire ed i suoi componenti possono essere riavviati manualmente senza interessare l'intero servizio.
    • rgmanagerServiceCurrentOwner - il proprietario del servizio. Se il servizio non è in esecuzione esso sarà (none).
    • rgmanagerServicePreviousOwner - l'ultimo proprietario del servizio, seconosciuto. Se l'ultimo proprietario non è conosciuto esso potrà indicare (none).
Il demone corosync-nodifyd genera le seguenti trap:
  • corosyncNoticesNodeStatus
    Questa trap si verifica quando un nodo si unisce o abbandona il cluster. La notifica include i seguenti campi:
    • corosyncObjectsNodeName - nome del nodo
    • corosyncObjectsNodeID - id del nodo
    • corosyncObjectsNodeAddress - indirizzo IP del nodo
    • corosyncObjectsNodeStatus - stato del nodo (joined o left)
  • corosyncNoticesQuorumStatus
    Questa trap si verifica quando lo stato del quorum varia. La notifica include i seguenti campi:
    • corosyncObjectsNodeName - nome del nodo
    • corosyncObjectsNodeID - id del nodo
    • corosyncObjectsQuorumStatus - nuovo stato del quorum (quorate o NOT quorate)
  • corosyncNoticesAppStatus
    Questa trap si verifica quando una applicazione client si collega o scollega da Corosync.
    • corosyncObjectsNodeName - nome del nodo
    • corosyncObjectsNodeID - id del nodo
    • corosyncObjectsAppName - nome applicazione
    • corosyncObjectsAppStatus - nuovo stato dell'applicazione (connected o disconnected)