2.9. Considerazioni sull'uso del Quorum Disk

Quorum Disk è un demone del quorum basato sul disco, qdiskd, in grado di fornire parametri euristici supplementari per determinare l'idoneità dei nodi. Con i suddetti valori sarà possibile determinare i fattori importanti per il funzionamento corretto del nodo in presenza di una partizione della rete. Per esempio, in un cluster a quattro nodi con una divisione di 3:1, generalmente i tre nodi automaticamente "vincono" a causa del rapporto di maggioranza di tre a uno. In queste circostanze il nodo rimasto solo viene isolato. Tuttavia con qdiskd sarà possibile impostare i parametri euristici in modo da permettere al nodo di vincere in base all'accesso ad una risorsa critica (per esempio un percorso di rete critico). Se il vostro cluster necessita di metodi aggiuntivi per determinare lo stato di un nodo allora configurate qdiskd in modo da soddisfarne i requisiti.

Nota

Se non sono presenti requisiti speciali per la salute del nodo non sarà necessario configurare qdiskd. Un esempio di requisito speciale è una configurazione "all-but-one". In questa configurazione qdiskd viene configurato in modo da fornire un numero di voti sufficienti da mantenere il quorum anche se solo un nodo risulta in funzione.

Importante

In generale i parametri euristici ed altri parametri qdiskd per la vostra implementazione dipendono dalll'ambiente del sito e dai requisiti speciali. Per comprendere l'uso dei parametri euristici e di altri parametri qdiskd consultate la pagina man qdisk(5). Se avete bisogno di qualsiasi assistenza per la comprensione e l'uso di qdiskd contattate un rappresentante autorizzato di Red Hat.
Se avete bisogno di utilizzare qdiskd considerate quanto di seguito riportato:
Voti del nodo del cluster
Quando si utilizza un Quorum Disk ogni nodo del cluster deve avere un voto.
Valore di timeout di appartenenza CMAN
Il valore di timeout di appartenenza CMAN (il tempo entro il quale se un nodo non risulta attivo CMAN lo ritiene terminato e quindi non membro) dovrà essere almeno il doppio del valore di timeout di appartenzenza di qdiskd. Così facendo il demone del quorum avrà tempo sufficiente per rilevare i nodi falliti e potrà eseguire tale operazione con un tempo superiore rispetto a CMAN. Il valore predefinito per il timeout di appartenenza CMAN è 10 secondi. Altre condizioni specifiche al sito potrebbero interessare l'appartenenza tra i valori di timeout di CMAN e qdiskd. Per l'assistenza sulla regolazione del valore di timeout di appartenenza CMAN contattate un rappresentante autorizzato di Red Hat.
Fencing
Per un isolamento corretto durante l'utilizzo di qdiskd usare il power fencing. Anche se altri tipi di fencing possono essere idonei per cluster non configurati con qdiskd, essi potrebbero essere non idonei per cluster configurati con qdiskd.
Numero massimo di nodi
Un cluster configurato con qdiskd supporta un massimo di 16 nodi. Questo limite è stato impostato per motivi di scalabilità; aumentando il numero di nodi aumenterà l'I/O sincrono sul dispositivo quorum disk condiviso.
Dispositivo quorum disk
Un dispositivo quorum disk dovrebbe essere un dispositivo a blocchi condiviso con un accesso simultaneo lettura/scrittura da parte di tutti i nodi in un cluster. La dimensione minima del dispositivo a blocchi è di 10 Megabyte. Esempi di dispoisitivi a blocchi condivisi utilizzabili da qdiskd sono i multi-port SCSI RAID array, un Fibre Channel RAID SAN, o un target iSCSI configurato-RAID. È possibile creare un dispositivo quorum disk con mkqdisk, l'utilità quorum disk del cluster. Per informazioni sull'utilizzo dell'utilità consultate la pagina man di mkqdisk(8).

Nota

Non è consigliato l'uso di JBOD come quorum disk. JBOD non è in grado di fornire prestazioni affidabili e non permette quindi ad un nodo di eseguire un processo di scrittura con una velocità sufficiente. Se un nodo non è in grado di eseguire una scrittura sul dispositivo del quorum disk con la velocità richiesta, il nodo verrà rimosso dal cluster.