10.2. Configurazione di SNMP con il Red Hat High Availability Add-On

Per configurare SNMP con il Red Hat High Availability Add-On eseguire le seguenti fasi su ogni nodo nel cluster per assicurarsi che i servizi necessari siano abilitati ed in esecuzione.
  1. Per usare SNMP traps con Red Hat High Availability Add-On è necessario utilizzare il servizio snmpd come master agent. Poichè foghorn è un agente secondario ed utilizza il protocollo AgentX sarà necessario aggiungere la seguente riga al file /etc/snmp/snmpd.conf per abilitare il supporto AgentX:
    master agentx
    
  2. Per specificare l'host al quale inviare le notifiche Trap SNMP aggiungere la seguente riga al file /etc/snmp/snmpd.conf:
    trap2sink host
    Per maggiori informazioni sulla gestione delle notifiche consultare la pagina man di snmpd.conf.
  3. Assicuratevi che il demone snmpd sia stato abilitato ed è in esecuzione tramite i seguenti comandi:
    # chkconfig snmpd on
    # service snmpd start
  4. Se il demone messagebus non è stato abilitato e non è in esecuzione eseguire i seguenti comandi:
    # chkconfig messagebus on
    # service messagebus start
  5. Assicuratevi che il demone foghorn sia stato abilitato ed è in esecuzione tramite i seguenti comandi:
    # chkconfig foghorn on
    # service foghorn start
  6. Eseguire il seguente comando per configurare il sistema in modo tale che COROSYNC-MIB sia in grado di generare le Trap SNMP, e per assicurare che il demone corosync-notifyd sia abilitato ed in esecuzione:
    # echo "OPTIONS=\"-d\" " > /etc/sysconfig/corosync-notifyd
    # chkconfig corosync-notifyd on
    # service corosync-notifyd start
Dopo aver configurato ogni nodo nel cluster per SNMP ed assicurato che i servizi necessari siano in esecuzione, i segnali D-bus saranno ricevuti dal servizio foghorn e tradotti in Trap SNMPv2. Le suddette Trap verranno passate all'host da voi definito con la voce trapsink per la ricezione di Trap SNMPv2.