Red Hat Training

A Red Hat training course is available for Red Hat Enterprise Linux

4.6. Backup e ripristino della configurazione di luci

Con Red Hat Enterprise Linux 6.2 usare la seguente procedura per un backup del database luci, archiviato in /var/lib/luci/data/luci.db. Esso non rappresenta la configurazione del cluster, archiviata nel file cluster.conf, ma contiene invece un elenco di utenti, cluster e proprietà associate mantenute da luci. Per impostazione predefinita il backup creato da questa procedura verrà salvato sulla stessa directory del file luci.db.
  1. Eseguire service luci stop.
  2. Eseguire service luci backup-db.
    Facoltativamente è possibile specificare il nome di un file come parametro per il comando backup-db, il quale a sua volta salverà il database luci sul file stesso. Per esempio, per salvare il database luci sul file /root/luci.db.backup, eseguire il comando service luci backup-db /root/luci.db.backup. Da notare tuttavia che i file di backup scritti in posti diversi da /var/lib/luci/data/ (per backup dei nomi specificati usando il comando service luci backup-db) non verranno mostrati nell'output del comando list-backups.
  3. Eseguire service luci start.
Usare la seguente procedura per ripristinare il database di luci.
  1. Eseguire service luci stop.
  2. Eseguire service luci list-backups e prendere nota del nome del file da ripristinare.
  3. Eseguire service luci restore-db /var/lib/luci/data/lucibackupfile dove lucibackupfile è il file di backup da ripristinare.
    Per esempio, il seguente comando ripristina le informazioni relative alla configurazione di luci archiviate nel file di backup luci-backup20110923062526.db:
    service luci restore-db /var/lib/luci/data/luci-backup20110923062526.db
    
  4. Eseguire service luci start.
Se avete bisogno di ripristinare un database di luci ma avete perso il file host.pem dalla macchina sulla quale avete creato il backup a causa di una reinstallazione completa, sarà necessario aggiungere manualmente i cluster su luci per poter autenticare nuovamente i nodi.
Usare la seguente procedura per ripristinare il database di luci su una macchina diversa da quella sulla quale avete eseguito il backup. Oltre a ripristinare il database sarà necessario copiare il file del certificato SSL per assicurare l'autenticazione di luci con i nodi di ricci. In questo esempio il backup è stato eseguito sulla macchina luci1 e ripristinato su luci2.
  1. Eseguire i seguenti comandi per creare un backup di luci su luci1 e copiare il file del certificato SSL ed il backup di luci su luci2.
    [root@luci1 ~]# service luci stop
    [root@luci1 ~]# service luci backup-db
    [root@luci1 ~]# service luci list-backups
    /var/lib/luci/data/luci-backup20120504134051.db
    [root@luci1 ~]# scp /var/lib/luci/certs/host.pem /var/lib/luci/data/luci-backup20120504134051.db root@luci2:
  2. Su luci2, assicuratevi che luci sia stato installato e non sia in esecuzione. Installare il pacchetto se non precedentemente fatto.
  3. Eseguire i seguenti comandi per le autenticazioni necessarie e ripristinare il database luci da luci1 a luci2.
    [root@luci2 ~]# cp host.pem /var/lib/luci/certs/
    [root@luci2 ~]# chown luci: /var/lib/luci/certs/host.pem
    [root@luci2 ~]# /etc/init.d/luci restore-db ~/luci-backup20120504134051.db
    [root@luci2 ~]# shred -u ~/host.pem ~/luci-backup20120504134051.db
    [root@luci2 ~]# service luci start