Red Hat Training

A Red Hat training course is available for Red Hat Enterprise Linux

2.3. Abilitare le porte IP

Prima di implementare il Red Hat High Availability Add-On abilitare le porte IP specifiche sui nodi del cluster e sui computer che eseguono luci (il server dell'interfaccia utente di Conga). Le seguenti sezioni identificano le porte IP da abilitare:
La seguente sezione fornisce le regole iptables per abilitare le porte IP necessarie a Red Hat High Availability Add-On:

2.3.1. Come abilitare le porte IP sui nodi del cluster

Per permettere ai nodi presenti in un cluster di comunicare tra loro è necessario abilitare le porte IP assegnate a determinati componenti di Red Hat High Availability Add-Ons. Tabella 2.1, «Porte IP abilitate sui nodi di Red Hat High Availability Add-On» elenca i numeri delle porte IP, i protocolli relativi ed i componenti ai quali sono assegnati i numeri delle porte. Ad ogni nodo abilitare le porte IP consultando Tabella 2.1, «Porte IP abilitate sui nodi di Red Hat High Availability Add-On». Per abilitare le porte IP usare system-config-firewall.

Tabella 2.1. Porte IP abilitate sui nodi di Red Hat High Availability Add-On

Numero porta IP Protocollo Componente
5404, 5405 UDP corosync/cman (Cluster Manager)
11111 TCP ricci (inoltra le informazioni aggiornate del cluster)
21064 TCP dlm (Distributed Lock Manager)
16851 TCP modclusterd