Red Hat Training

A Red Hat training course is available for Red Hat Enterprise Linux

3.3. Controllo accesso di luci

Dalla release iniziale di Red Hat Enterprise Linux 6 sono state inserite le seguenti funzioni nella pagina Utenti e Permessi.
  • Con Red Hat Enterprise Linux 6.2, l'utente root o l'utente con permessi amministrativi per luci su un sistema che esegue luci, è in grado di controllare l'accesso ai rispettivi componenti impostando i permessi per i singoli utenti.
  • Con Red Hat Enterprise Linux 6.3, l'utente root o l'utente con permessi amministrativi per luci, è in grado di utilizzare l'interfaccia luci per aggiungere gli utenti al sistema.
  • Con Red Hat Enterprise Linux 6.4, l'utente root o l'utente con permessi amministrativi per luci, è in grado di utilizzare l'interfaccia luci per cancellare gli utenti dal sistema.
Per aggiungere e cancellare utenti o per impostare i rispettivi permessi, eseguire un login su luci come utente root o come utente al quale sono stati precedentemente conferiti i permessi amministrativi. Fatto questo selezionare Ammin nell'angolo in alto sulla destra della schermata di luci. Così facendo sarà possibile visualizzare la pagina Utenti e Permessi nella quale possono essere visualizzati gli utenti esistenti.
Per cancellare gli utenti selezionare quelli desiderati e successivamente fare clic sul pulsante Cancella selezionati.
Per aggiungere un utente selezionare Aggiungi un utente ed inserire il nome desiderato.
Per impostare o modificare i permessi di un utente, selezionate l'utente dal menu a tendina in Permessi utente. A questo punto sarà possibile impostare i seguenti permessi:
Amministratore di Luci
Conferisce all'utente gli stessi permessi di un utente root, con permessi completi su tutti i cluster insieme alla possibilità di impostare o rimuovere i permessi stessi a tutti gli altri utenti ad eccezione dell'utente root.
È possibile creare i Cluster
Permette all'utente di creare nuovi cluster, come descritto in Sezione 3.4, «Creazione di un cluster».
È possibile importare i cluster esistenti
Permette all'utente di aggiungere un cluster esistente all'interfaccia di luci come descritto in Sezione 4.1, «Aggiungere un cluster esistente all'interfaccia di luci».
Per ogni cluster creato o importato su luci, sarà possibile impostare i seguenti permessi per l'utente indicato:
È possibile visualizzare questo Cluster
Permette all'utente di visualizzare il cluster specializzato.
È possibile modificare la configurazione del cluster
Permette all'utente di modificare la configurazione per il cluster specificato ma non di aggiungere e rimuovere i nodi del cluster.
È possibile abilitare, disabilitare, riposizionare, e migrare i gruppi di servizi
Permette all'utente di gestire i servizi ad elevata disponibilità come descritto in Sezione 4.5, «Gestione servizi ad elevata disponibilità».
È possibile arrestare, avviare o riavviare i nodi del cluster
Permette all'utente di gestire i nodi di un cluster come descritto in Sezione 4.3, «Gestione dei nodi del cluster».
È possibile aggiungere e cancellare i nodi
Permette ad un utente di aggiungere e cancellare i nodi di un cluster come descritto in Sezione 3.4, «Creazione di un cluster».
È possibile rimuovere questo cluster da Luci
Permette ad un utente di rimuovere un cluster dall'interfaccia di luci come descritto in Sezione 4.4, «Avvio, arresto, rimozione e riavvio del cluster».
Selezionare Invia per implementare i permessi o Resetta per tornare ai valori iniziali.