3.7. Configurazione del processo di fencing per i membri del cluster

Dopo aver completato le fasi iniziali per la creazione di un cluster e dei dispositivi di fencing sarà necessario configurare il processo di fencing per i nodi del cluster. Per configurare tale processo dopo aver creato un nuovo cluster e configurato i dispositivi di fencing per il cluster stesso, seguite le fasi riportate in questa sezione. Da notare che sarà necessario configurare il fencing per ogni nodo del cluster.
Le seguenti sezioni riportano le procedure per la configurazione di un dispositivo di fencing per un nodo, per la configurazione di un nodo con un dispositivo di fencing di backup, e la configurazione di un nodo con alimentazione ridondante:

3.7.1. Configurazione di un dispositivo di fencing singolo per un nodo

Usare la seguente procedura per configurare un nodo con un dispositivo di fencing singolo.
  1. Dalla pagina specifica del cluster sarà possibile configurare il fencing per i nodi presenti nel cluster selezionando Nodi nella parte alta della schermata. Qui verranno visualizzati i nodi che compongono il cluster. Questa è anche la pagina predefinita visualizzata quando si seleziona il nome del cluster in Gestisci Cluster dal menu nella parte sinistra nella pagina Homebase di luci.
  2. Fate clic sul nome del nodo. Selezionando il link sarà possibile visualizzare la pagina relativa alla configurazione del nodo.
    La pagina specifica al nodo mostra qualsiasi servizio in esecuzione sul nodo stesso, insieme ai domini di failover dei quali il nodo è membro. Sarà possibile modificare un dominio di failover esistente selezionandone il nome. Per informazioni sulla configurazione dei domini di failover consultare Sezione 3.8, «Configurazione di un dominio di failover».
  3. Sulla pagina specifica del nodo, sotto Dispositivi di fencing, selezionate Aggiungi un metodo di fencing. Così facendo sarà possibile visualizzare la casella di dialogo Aggiungi un metodo di fencing al nodo.
  4. Inserire un Nome metodo relativo al metodo di fencing per questo nodo. Questo rappresenta un nome arbitrario che sarà usato da Red Hat High Availability Add-On. Il nome non sarà uguale al nome DNS per il dispositivo.
  5. Selezionare Invia. Così facendo verrà visualizzata la schermata relativa al nodo nella quale sarà presente il metodo appena aggiunto in Dispositivi di fencing.
  6. Configurare una istanza per il fencing per questo metodo selezionando Aggiungi una istanza per il fencing. Così facendo verrà visualizzato un menu a tendina Aggiungi dispositivo di fencing (Instanza) dal quale sarà possibile selezionare un dispositivo precedentemente configurato come descritto in Sezione 3.6.1, «Creazione di un dispositivo di fencing».
  7. Selezionare un dispositivo di fencing per questo metodo. Se il dispositivo ha bisogno di una configurazione dei parametri specifici del nodo la schermata mostrerà i parametri da configurare. Per informazioni sui suddetti parametri consultare Appendice A, Parametri del dispositivo di fencing.

    Nota

    Per metodi di fencing non-power (SAN/storage) Unfencing è selezionato per impostazione predefinita sulla schermata dei parametri specifici al nodo. Cosi facendo un nodo isolato non verrà riabilitato fino a quando non verrà eseguito prima il riavvio. Per maggiori informazioni su come riabilitare un nodo consultare la pagina man di fence_node(8).
  8. Selezionare Invia. Così facendo verrete riportati sulla schermata specifica del nodo nella quale sarà possibile visualizzare il metodo e l'instanza per il fencing.