Red Hat Training

A Red Hat training course is available for Red Hat Enterprise Linux

5.8. Configurazione di un dominio di failover

Un dominio di failover è un sottoinsieme di nodi del cluster idonei alla esecuzione di un servizio in presenza di un errore del nodo. Un dominio di failover può avere le seguenti caratteristiche:
  • Unrestricted — Permette di specificare un insieme di membri preferiti, ed un servizio assegnato a questo dominio può essere eseguito su qualsiasi membro disponibile.
  • Restricted — Permette di limitare i membri sui quali un servizio può essere eseguito. Se nessun membro presente in un dominio di failover limitato è disponibile, il servizio non potrà essere avviato (sia manualmente che dal software del cluster).
  • Unordered — Quando un servizio viene assegnato a questo tipo di dominio di failover il membro sul quale viene eseguito il servizio viene selezionato dai membri disponibili del dominio senza seguire alcuna priorità.
  • Ordered — Permette di specificare un ordine preferito dei membri di un dominio. Il primo membro dell'elenco è quello preferito, seguito dal secondo e così via.
  • Failback — Permette di specificare se un servizio in un dominio di failover può essere eseguito sul nodo sul quale era in esecuzione prima del fallimento del nodo stesso. La configurazione di questa caratteristica è utile in situazioni dove un nodo fallisce ripetutamente ed è parte di un dominio ordinato (ordered). In tale situazione, se un nodo è quello preferito in un dominio di failover, sarà possibile eseguire il failover ed il failback del servizio tra il nodo preferito ed un altro nodo, causando un impatto negativo severo sulle prestazioni.

    Nota

    La caratteristica di failback è applicabile solo se è stato configurato un dominio di failover ordinato.

Nota

La modifica della configurazione di un dominio di failover non ha alcun effetto sui servizi attualmente in esecuzione.

Nota

I domini di failover non sono necessari per il funzionmento.
Per impostazione predefinita i domini di failover sono unrestricted e unordered.
In un cluster con diversi membri l'uso di un dominio di failover limitato può minimizzare il lavoro di impostazione del cluster per l'esecuzione di un servizio (come ad esempio httpd), il quale necessita di una impostazione di una configurazione identica su tutti i membri che eseguono il servizio. Invece di impostare l'intero cluster per l'esecuzione del servizio sarà possibile impostare solo i membri nel dominio di failover limitato 'restricted' associato con il servizio del cluster.

Nota

Per configurare un membro preferito creare un dominio di failover unrestricted con un solo membro. Così facendo il servizio del cluster verrà eseguito principalmente sul membro in questione (il membro preferito), permettendo il failover del servizio su qualsiasi altro membro.
Per configurare un dominio di failover eseguire la seguente procedura:
  1. Per aggiungere il dominio di failover eseguire il seguente comando:
    ccs -h host --addfailoverdomain name [restricted] [ordered] [nofailback]
    

    Nota

    Il nome dovrebbe essere sufficientemente descrittivo per distinguere i compiti rispetto ad altri nomi usati nel cluster.
    Per esempio, il seguente comando configura un dominio di failover chiamato example_pri su node-01.example.com il quale è 'unrestricted', ordinato e permette un failback:
    ccs -h node-01.example.com --addfailoverdomain example_pri ordered
    
  2. Per aggiungere un nodo al dominio di failover eseguire il seguente comando:
    ccs -h host --addfailoverdomainnode failoverdomain node priority
    Per esempio, per configurare il dominio di failover example_pri nel file di configurazione su node-01.example.com in modo da avere node-01.example.com con una priorità 1, node-02.example.com con priorità 2, e node-03.example.com con priorità 3, eseguire i seguenti comandi:
    ccs -h node-01.example.com --addfailoverdomainnode example_pri node-01.example.com 1
    ccs -h node-01.example.com --addfailoverdomainnode example_pri node-02.example.com 2
    ccs -h node-01.example.com --addfailoverdomainnode example_pri node-03.example.com 3
    
Con il seguente comando sarà possibile elencare tutti i domini ed i nodi dei domini di failover configurati in un cluster:
ccs -h host --lsfailoverdomain
Per rimuovere un dominio di failover eseguire il seguente comando:
ccs -h host --rmfailoverdomain name
Per rimuovere un nodo dal dominio di failover eseguire il seguente comando:
ccs -h host --rmfailoverdomainnode failoverdomain node
Dopo aver terminato la configurazione di tutti i componenti del cluster sarà necessario sincronizzare il file di configurazione con tutti i nodi come descritto in Sezione 5.15, «Propagazione del file di configurazione ai nodi del cluster».