Capitolo 9. Autenticazione ed interoperatibilità

Gestione identità

Red Hat Enterprise Linux 6.2 include le capacità di gestione dell'identità le quali permettono una gestione centralizzata delle identità degli utenti, un controllo dell'accesso basato sulla politica ed i servizi di autenticazione. Questo servizio di gestione, in precedenza indicato come IPA, si basa sul progetto della open source FreeIPA. Nelle precedenti versioni di Red Hat Enterprise Linux 6 i suddetti servizi erano riportati come Anteprima di tecnologia. Con la release attuale la gestione dell'identità è completamente supportata.

Nota

La Identity Management Guide fornisce informazioni dettagliate sulle soluzioni di Gestione dell'identità, sulle tecnologie con le quali opera e su parte della terminologia usata per la descrizione. Essa fornisce altresì le informazioni dettagliate sul design sia per i componenti client che per il server.
Supporto PIV per le smart card

Con Red Hat Enterprise Linux 6.2 è stato aggiunto il supporto per le smart card con una interfaccia PIV (Personal Identity Verification). È ora possibile usare schede PIV conformi agli standard FIPS 201 le quali permettono l'uso sicuro dei dati. Le schede PIV garantiscono una riservatezza dei dati limitando l'accesso al contenitore della scheda. Esse assicurano altresì una integrità dei dati permettendo solo al possessore della scheda di apportare modifiche, garantiscono una autenticità delle informazioni ed impediscono il "non-repudiation" dei dati. L'uso delle schede PIV è autorizzato dalla U.S. Homeland Security Presidential Directive 12 (HSPC-12) la quale richiede l'utilizzo di questa tecnologia per l'accesso a tutti i sistemi IT governativi.