Red Hat Training

A Red Hat training course is available for Red Hat Enterprise Linux

Capitolo 2. Installazione

Formato di compressione per il file initrd.img

Con Red Hat Enterprise Linux 6.2 il formato di compressione usato per il file initrd.img è stato modificato. L'immagine è ora compressa usando LZMA e non Gzip.

Per decomprimere una immagine usare il comando xz -d. Per esempio:
~]# xz -dc initrd.img | cpio -id
Per comprimere una immagine usare il comando xz -9 --format=lzma. Per esempio:
~]# find . | cpio -c -o | xz -9 --format=lzma > initrd.img
Supporto per l'identificazione del dispositivo usando WWID durante l'installazione

Per installazioni automatiche un World Wide Name (WWN) o World Wide Identifier (WWID) può ora specificare dispositivi Fibre Channel e Serial Attach SCSI (SAS). WWN è parte dello standard IEEE il quale facilita l'identificazione dei dispositivi di storage durante il processo di installazione per gli utenti che utilizzano le Storage Area Network (SAN) ed altre tipologie di rete avanzate. Quando un dispositivo di storage è collegato ad un server usando percorsi multipli per ridondanza o grazie a migliori prestazioni, per qualsiasi percorso è sufficiente utilizzare WWN per identificare il dispositivo.

File ramdisk iniziale

Il file ramdisk iniziale su sistemi PowerPC e IBM POWER a 64-bit viene ora chiamato initrd.img. Nelle release precedenti lo stesso file veniva identificato come ramdisk.image.gz.

Supporto indirizzo IPv6 statico per una installazione di rete

Con Red Hat Enterprise Linux 6.2 è ora possibile specificare l'indirizzo IPv6 statico per l'opzione d'avvio ipv6 per una installazione di rete. L'indirizzo specificato dovrà avere il seguente formato:

<IPv6 address>[/<prefix length>]
Un esempio di indirizzo IPv6 valido sarà 3ffe:ffff:0:1::1/128. Se si omette il prefisso verrà utilizzato un valore 64. L'indirizzo IPv6 statico per l'opzione d'avvio ipv6 complementa i parametri esistenti dhcp e auto utilizzabili per ipv6.