Appendice A. Lab 1

Installazione guest di Xen
Obiettivo: Installare guest di Xen per RHEL 3, 4, o 5 e Windows XP.
Prerequisiti: Una workstation installata con Red Hat Enterprise Linux 5.0, con un componente di Virtualizzazione.
In questo Lab configurerete ed installerete guest Xen Win XP e RHEL 3, 4, o 5 utilizzando i diversi tool di virtualizzazione.
Lab, Sequenza 1: Controllare l'esistenza del supporto PAE
È necessario determinare se il vostro sistema presenta un supporto PAE. Red Hat Virtualization supporta le architetture della CPU basate su x86_64 o ia64 per eseguire guest paravirtualizzati. Per eseguire i guest i386, il sistema necessita di una CPU con estensioni PAE. Numerosi laptop più obsoleti (in particolar modo quelli basati su Pentium Mobile o Centrino), non supportano PAE.
  1. Per determinare se la vostra CPU possiede un supporto PAE, digitate:
        grep pae /proc/cpuinfo
    
  2. Il seguente output mostra una CPU con supporto PAE. Se il comando non ritorna alcun output, allora la CPU non presenta alcun supporto PAE. Tutti gli esercizi presenti all'interno del lab, necessitano di una CPU i386 con estensione PAE, x86_64 o ia64 per poter procedere.
    
        flags :
        fpu vme de pse tsc msr pae mce cx8 apic mtrr pge mca cmov pat clflush dts acpi
        mmx fxsr sse sse2 ss tm pbe nx up est tm2
    
    
Lab, Sequenza 2: Installazione del guest paravirtualizzato Xen di RHEL5 Beta 2 utilizzando virt-install.
In questo lab è necessario installare un guest Xen Red Hat Enterprise Linux 5 Beta 2 usando virt-install.
  1. Per installare il vostro guest Xen di Red Hat Enterprise Linux 5 Beta 2, al prompt digitate quanto segue: virt-install.
  2. Quando vi verrà richiesto di installare un guest completamente virtualizzato digitate: no.
  3. Digitate rhel5b2-pv1 per il nome della vostra macchina virtuale.
  4. Digitate 500 per l'allocazione della vostra RAM.
  5. Digitate /xen/rhel5b2-pv1.img per il vostro disco (immagine guest).
  6. Digitate 6 per la misura del vostro disco (immagine guest).
  7. Digitate yes per abilitare il supporto grafico.
  8. Digitate nfs:server:/path/to/rhel5b2 per la posizione della vostra installazione.
  9. L'installazione ha inizio. Procedere normalmente con la vostra installazione.
  10. Dopo aver terminato l'installazione, digitate /etc/xen/rhel5b2-pv1, ed eseguite le seguenti modifiche: #vnc=1#vncunused=1sdl=1
  11. Utilizzate un editor di testo per modificare /etc/inittab, aggiungendo quanto segue al file: init 5.#id:3:initdefault:id:5:initdefault:
Lab, Sequenza 3: Installazione del guest paravirtualizzato Xen di RHEL5 Beta 2 utilizzando virt-manager.
In questo lab installerete un guest paravirtualizzato Xen di Red Hat Enterprise Linux 5 Beta 2 utilizzando virt-manager.
  1. Per installare il vostro guest Xen di Red Hat Enterprise Linux 5 Beta 2, al prompt del comando digitate: virt-manager.
  2. Sulla finestra Apri collegamento, selezionate host Xen locale e cliccate su Collega.
  3. Start Red Hat's Virtual Machine Manager application, and from the File menu, click on New.
  4. Fate clic su Avanti.
  5. Digitate rhel5b2-pv2 per il nome della vostra macchina, e fate clic su Avanti.
  6. Selezionate Paravirtualizzato e fate clic su Avanti.
  7. Digitate nfs:server:/path/to/rhel5b2 per l'URL del vostro media d'installazione, e successivamente fate clic su Avanti.
  8. Selezionate Simple File, digitate /xen/rhel5b2-pv2.img per la posizione del vostro file. Scegliete 6000 MB, e fate clic su Avanti.
  9. Selezionate 500 per il vostro VM startup e memoria massima, e successivamente fate clic su Avanti.
  10. Fate clic su Fine.
A questo punto apparirà la finestra per la console della macchina virtuale. Procedete normalmente e terminate l'installazione.
Lab, Sequenza 4: Controllo per il supporto Intel-VT o AMD-V
In questo lab dovrete determinare se il vostro sistema supporti l'hardware Intel-VT o AMD-V. Il vostro sistema deve supportare CPU abilitate Intel-VT o AMD-V, per installare correttamente sistemi operativi per guest completamente virtualizzati. Red Hat Virtualization incorpora un livello HVM generico per supportare le suddette CPU.
  1. To determine if your CPU has Intel-VT or AMD-V support, type the following command: egrep -e 'vmx|svm' /proc/cpuinfo
  2. Il seguente output mostra una CPU in grado di supportare Intel-VT:
    .flags :
        fpu tsc msr pae mce cx8 apic mtrr mca cmov pat clflush dts acpi mmx fxsr sse
        sse2 ss ht tm pbe constant_tsc pni monitor vmx est tm2 xtpr
    
    Se il comando non ritorna alcun output, allora la CPU non presenta alcun supporto Intel-VT o AMD-V.
  3. Per determinare se la vostra CPU presenta un supporto Intel-VT o AMD-V, digitate il seguente comando:
    cat /sys/hypervisor/properties/capabilities
  4. The following output shows that Intel-VT support has been enabled in the BIOS. If the command returns nothing, then go into the BIOS Setup Utlility and look for a setting related to 'Virtualization', i.e. 'Intel(R) Virtualization Technology' under 'CPU' section on a IBM T60p. Enable and save the setting and do a power off to take effect.
    
    xen-3.0-x86_32p hvm-3.0-x86_32 hvm-3.0-x86_32p
    
    
Lab, Sequenza 5: Installazione del guest completamente virtualizzato Xen di RHEL5 Beta 2 utilizzando virt-install.
In questo lab installerete un guest completamente virtualizzato Xen di Red Hat Enterprise Linux 5 Beta 2, usando virt-install:
  1. Per installare il vostro guest Xen di Red Hat Enterprise Linux 5 Beta 2, al prompt digitate quanto segue: virt-install.
  2. Quando è necessario installare un guest completamente virtualizzato digitate yes.
  3. Digitate rhel5b2-pv2 per il nome della vostra macchina virtuale.
  4. Digitate 500 per l'allocazione della vostra memoria.
  5. Digitate /xen/rhel5b2-fv1.img> per il vostro disco (immagine guest).
  6. Digitate 6 per la misura del vostro disco (immagine guest).
  7. Digitate yes per abilitare il supporto grafico.
  8. Digitate /dev/cdrom per l'immagine CD virtuale.
  9. The VNC viewer appears within the installation window. If there is an error message that says “main: Unable to connect to host: Connection refused (111)”, then type the following command to proceed: vncviewer localhost:5900. VNC port 5900 refers to the first Xen guest that is running on VNC. If it doesn't work, you might need to use 5901, 5902, etc.
L'installazione ha inizio. Procedere normalmente con la vostra installazione.
Lab, Sequenza 6: Installazione guest completamente virtualizzato Xen di RHEL5 Beta 2 utilizzando il virt-manager.
In questo lab installerete un guest completamente virtualizzato Xen di Red Hat Enterprise Linux 5 Beta 2 utilizzando virt-manager:
  1. Per installare il vostro guest Xen di Red Hat Enterprise Linux 5 Beta 2, al prompt del comando digitate: virt-manager.
  2. Sulla finestra Apri collegmento, selezionate host Xen locale, e successivamente fate clic su Collega.
  3. Start Red Hat's Virtual Machine Monitor application, and from the File menu, click on New.
  4. Fate clic su Avanti.
  5. Digitate rhel5b2-fv2 per il nome del vostro sistema, e successivamente su Avanti.
  6. Selezionate completamente virtualizzato e successivamente fate clic su Avanti.
  7. Specificare CD-ROM o DVD, ed inserire il percorso per installare il media. Specificate la posizione dell'immagine ISO se desiderate installare da una immagine ISO. Successivamente fate clic su Avanti.
  8. Selezionate Simple File, digitate /xen/rhel5b2-fv2.img per la posizione del vostro file. Specificate 6000 MB, e successivamente fate clic su Avanti.
  9. Selezionate 500 per il vostro VM startup e memoria massima, e successivamente fate clic su Avanti.
  10. Fate clic su Fine.
  11. Verrà visualizzata la finestra per la console della macchina virtuale.
Procedete normalmente e terminate l'installazione.
Lab, Sequenza 7: Installazione del guest completamente virtualizzato Xen di RHEL3 utilizzando virt-manager.
In questo lab installerete un guest Xen di Red Hat Enterprise Linux 3, usando virt-manager:
  1. Qui sono valide le stesse istruzioni presenti all'interno della Sequenza 6.
Lab, Sequenza 8: Installazione di un guest Xen completamente virtualizzato di RHEL4 utilizzando virt-manager
In questo lab installerete un guest Xen di Red Hat Enterprise Linux 4 utilizzando virt-manager.
  1. Qui sono valide le stesse istruzioni presenti all'interno della Sequenza 6.
Lab, Sequenza 9: Installazione di un guest completamente virtualizzato Xen di Windows XP utilizzando virt-manager.
In questo lab installerete un guest completamente virtualizzato Xen di Windows XPutilizzando virt-manager.
  1. Per installare il vostro Red Hat Enterprise Linux 5 sul vostro host Windows XP, al prompt del comando digitate: virt-manager.
  2. Nella finestra Apri collegamento, selezionate host Xen locale, e fate clic su Collega.
  3. Start Red Hat's Virtual Machine Manager application, and from the File menu click on New.
  4. Fate clic su Avanti.
  5. Digitate winxp per il nome del vostro sistema, e successivamente fate clic su Avanti.
  6. Selezionate completamente virtualizzato e successivamente fate clic su Avanti.
  7. Specificare CD-ROM o DVD, ed inserire il percorso per installare il media. Specificate la posizione dell'immagine ISO se desiderate installare da una immagine ISO. Successivamente fate clic su Avanti.
  8. Selezionate Simple File, digitate /xen/winxp.img per la posizione del vostro file. Specificate 6000 MB, e successivamente fate clic su Avanti.
  9. Selezionate 1024 per la vostra VM Startup e memoria massima, e selezionate 2 per le vostre VCPU. Successivamente fate clic su Avanti .
  10. Fate clic su Fine.
  11. A questo punto apparirà la finestra per la console della macchina virtuale. Procedete normalmente e terminate l'installazione.
  12. Scegliete di formattare la partizione C:\ nel formato file system FAT. Red Hat Enterprise Linux 5 non presenta i moduli del kernel NTFS. Il montaggio o la scrittura dei file sull'immagine del guest Xen potrebbe non essere così semplice, se è necessario formattare la partizione in un formato file system NTFS.
  13. Dopo aver riavviato per la prima volta il sistema, modificate l'immagine guest winxp: losetup /dev/loop0 /xen/winxp.imgkpartx -av /dev/loop0mount /dev/mapper/loop0p1 /mntcp -prv $WINDOWS/i386 /mnt/. Ciò correggerà il problema che potrete incontrare in una fase successiva dell'installazione di Windows.
  14. Riavviate manualmente il guest Xen digitando: xm create -c winxp/.
  15. Nella finestra Virtual Machine Manager, selezionate il guest Xen winxp e fate clic su Apri.
  16. A questo punto apparirà la finestra per la console della macchina virtuale. Procedete normalmente e terminate l'installazione.
  17. Whenever a 'Files Needed' dialog box appears, change the path GLOBALROOT\DEVICE\CDROM0\I386 to C:\I386. Depending on your installation, you may or may not see this problem. You may be prompted for missing files during the installation. Changing the path to C:\I386 should compensate for this problem.
  18. Se la console del guest Xen si blocca, fate clic su shutdown, ed apportate le seguenti modifiche in /etc/xen/winxp:#vnc=1#vncunused=1sdl=1#vcpus=2
  19. Ripetete fase 14 e procedete normalmente con l'installazione.