Capitolo 12. Configurazione per un utilizzo su di una rete

L'integrazione di Red Hat Virtualization sulla vostra architettura di rete è un processo molto complicato che dipende dal tipo di infrastruttura. Esso potrebbe richiedere una configurazione personalizzata, in modo da impiegare interfacce ethernet multiple, ed una impostazione del bridging.
Each domain network interface is connected to a virtual network interface in dom0 by a point to point link. These devices are vif <domid> and <vifid>. vif1.0 for the first interface in domain 1; vif3.1 for the second interface in domain 3.
Domain0 gestisce il traffico su queste interfacce virtuali utilizzando le convenzioni standard di Linux per il bridging, il routing, il rate limiting ecc. Il demone xend utilizza due script della shell per eseguire una configurazione iniziale della vostra rete, e delle nuove interfacce virtuali. I suddetti script configurano un bridge singolo per tutte le interfacce virtuali. È possibile configurare un routing ed un bridging aggiuntivi personalizzando questi script.
Red Hat Virtualization's virtual networking is controlled by the two shell scripts, network-bridge and vif-bridge. xend calls these scripts when certain events occur. Arguments can be passed to the scripts to provide additional contextual information. These scripts are located in the /etc/xen/scripts directory. You can change script properties by modifying the xend-config.sxp configuration file located in the /etc/xen directory.
network-bridge — Ogni qualvolta xend viene avviato o arrestato, il suddetto script inizializza o arresta la rete virtuale. Successivamente, l'inizializzazione della configurazione crea il bridge xen—br0, spostando eth0 sul bridge in questione , modificando conseguentemente il routing. Quando xend abbandona il processo esistente, il bridge verrà cancellato e eth0 rimosso, ripristinando così l'IP originale e la configurazione del routing.
vif-bridge rappresenta uno script invocato per ogni interfaccia virtuale presente sul dominio. Configura le regole firewall ed è in grado di aggiungere vif al bridge appropriato.
Sono disponibili altri script da poter utilizzare durante l'impostazione di Red Hat Virtualization, come ad esempio network-route, network-nat, vif-route, e vif-nat. Questi script possono essere sostituiti anche con varianti appartenenti alla virtualizzazione.