Menu Close

Red Hat Training

A Red Hat training course is available for Red Hat Enterprise Linux

1.3.2. Peso del server e Schedulazione

L'amministratore LVS è in grado di assegnare un peso ad ogni nodo presente nel gruppo di real server. Il suddetto peso è composto da un valore intero presente in qualsiasi algoritmo di schedulzione weight-aware (come ad esempio weighted least-connections), e viene utilizzato dal router LVS per indirizzare il carico in modo più uniforme su hardware con diverse capacità.
I pesi sono in relazione tra loro. Per esempio, se un real server possiede un peso uguale a 1, e l'altro server possiede un peso pari a 5, il server con peso 5 otterrà 5 collegamenti per ogni 1 collegamento ricevuto dall'altro server. Il valore di default per un real server è 1.
Anche se l'aggiunta di peso alle diverse configurazioni hardware in un gruppo di real server, può aiutare ad un bilanciamento del carico più efficiente, questa operazione può causare squilibri temporanei quando un real server viene introdotto in un gruppo, e lo stesso è stato schedulato per usare un weighted least-connection. Per esempio, supponiamo ci siano tre server in un gruppo di real server. Server A e B hanno un peso pari a 1 ed il terzo, server C, ha un peso pari a 2. Se il server C viene per qualche ragione interrotto, i server A e B distribuiranno uniformemente il carico appena abbandonato. Tuttavia, quando il server C è nuovamente attivo, il router LVS lo considera come se avesse zero collegamenti e quindi inizia il trasferimento al server di un numero elevato di richieste in entrata fino a raggiungere una parità con i server A e B.
Per prevenire questo fenomeno gli amministratori possono trasformare il server virtuale in un server quiesce — ogni qualvolta un nuovo nodo del real server risulta essere online, la tabella delle least-connection viene azzerata e il router LVS instrada le richieste come se tutti i real server fossero stati appena aggiunti al cluester.