4.3.5. Scansione dischi per i gruppi di volumi per la creazione del file di cache

Il comando vgscan esegue la scansione di tutti i dispositivi a disco supportati nel sistema, andando alla ricerca dei physical volume di LVM e dei gruppi dei volumi. Ciò crea il file di cache di LVM in /etc/lvm/.cache, il quale mantiene un elenco di dispositivi LVM correnti.
LVM esegue il comando vgscan automaticamente al momento dell'avvio del sistema ed in altri momenti durante il funzionamento di LVM, ad esempio durante l'esecuzione del comando vgcreate, oppure quando LVM rileva una qualsiasi inconsistenza. Potrebbe essere necessario eseguire manualmente il comando vgscan se modificate la configurazione del vostro hardware, rendendo così visibili al sistema i nuovi dispositivi i quali non erano presenti al momento dell'avvio. Tale procedura potrebbe essere necessaria, per esempio, se aggiungete nuovi dischi al sistema su di un SAN, oppure se eseguite l'hotplug di un nuovo disco etichettato come physical volume.
You can define a filter in the lvm.conf file to restrict the scan to avoid specific devices. For information on using filters to control which devices are scanned, see Sezione 4.6, «Controllo delle scansioni del dispositivo LVM con i filtri».
Il seguente esempio mostra l'output di un comando vgscan.
# vgscan
  Reading all physical volumes.  This may take a while...
  Found volume group "new_vg" using metadata type lvm2
  Found volume group "officevg" using metadata type lvm2