Appendice C. Tag dell'oggetto LVM

Un tag LVM è una parola che può essere usata per raggruppare gli oggetti LVM2 dello stesso tipo. I tag possono essere collegati ad oggetti come ad esempio i physical volume, gruppi di volumi, logical volume e segmenti. Essi possono essere collegati agli host in una configurazione cluster. Non è possibile creare un tag per le snapshot.
È possibile usare i tag sulla linea di comando al posto di PV, VG o argomenti di LV. I suddetti tag devono avere come prefisso @ per evitare qualsisasi incomprensione. Ogni tag viene esteso tramite la sua sostituzione con tutti gli oggetti che possiedono il tag in questione, del tipo previsto dalla propria posizione sulla linea di comando.
I tag di LVM sono stringhe che utilizzano [A-Za-z0-9_+.-] fino ad un massimo di 128 caratteri. Essi non possono iniziare con un trattino.
È possibile etichettare solo gli oggetti presenti in un groppo di volumi. I physical volume perdono i propri tag se rimossi da un gruppo di volumi; questo perchè i tag sono conservati come parte dei metadata del gruppo di volumi, e cancellati quando un physical volume viene rimosso. Le snapshot non possono essere etichettate.
Il seguente comando elenca tutti i logical volume con il tag database.
lvs @database

C.1. Come aggiungere e rimuovere i tag dagli oggetti

Per aggiungere o rimuovere tag dai physical volume utilizzate l'opzione --addtag o --deltag del comando pvchange.
Per aggiungere o cancellare i tag dai gruppi di volumi utilizzate l'opzione --addtag o --deltag dei comandi vgchange o vgcreate.
Per aggiungere o cancellare i tag dai logical volume, utilizzate l'opzione --addtag o --deltag dei comandi lvchange o lvcreate.