Appendice D. Metadata del gruppo di volumi di LVM

Le informazioni relative alla configurazione di un gruppo di volumi sono riferite come metadata. Per default, una copia identica di metadata viene mantenuta in ogni area di metadata in ogni physical volume all'interno del gruppo di volumi. I metadata del gruppo di volumi di LVM sono di piccole dimensioni e conservati come ASCII.
Se un gruppo di volumi contiene un certo numero di physical volume, avere un numero elevato di copie ridondanti di metadata non è conveniente. È possibile creare un physical volume senza avere alcuna copia di metadata, tramite l'opzione --metadatacopies 0 del comando pvcreate. Una volta selezionato il numero di copie metadata che il physical volume deve contenere, tale valore non potrà essere più modificato in futuro. Selezionando 0, ne risulterà in aggiornamenti più veloci delle modifiche relative alla configurazione. Da notare tuttavia che in ogni momento il gruppo di volumi deve contenere almeno un physical volume con un'area di metadata (se non state utilizzando impostazioni avanzate di configurazione che vi permetteranno di conservare i metadata del gruppo di volumi in un file system). Se desiderate dividere il gruppo di volumi in futuro, ogni gruppo di volumi avrà bisogno di almeno una copia di metadata.
I metadata principali vengono conservati in ASCII. Un'area di metadata è un buffer circolare. I nuovi metadata vengono aggiunti ai vecchi metadata e successivamente verrà aggiornato il puntatore al suo inizio.
È possibile specificare la dimensione dell'area dei metadata con l'opzione --metadatasize del comando pvcreate. La dimensione predefinita è troppo piccola per i gruppi di volumi con un numero elevato di logical volume o physical volume.

D.1. Etichetta del physical volume

Per default il comando pvcreate posiziona l'etichetta del physical volume nel secondo settore di 512-byte. La suddetta etichetta può essere posizionata in qualsiasi dei primi quattro settori, poichè i tool di LVM alla ricerca di una etichetta del physical volume, controllano i primi quattro settori. L'etichetta del physical volume inizia con la stringa LABELONE.
L'etichetta del physical volume contiene:
  • UUID del Physical Volume
  • La dimensione del dispositivo a blocchi in byte
  • Un elenco terminato da NULL delle posizioni dell'area dei dati
  • Elenchi terminati da NULL di posizioni dell'area dei metadata.
Le posizioni dei metadata sono conservate come offset e sotto forma di una dimensione (in byte). All'interno dell'etichetta vi è spazio disponibile per 15 posizioni, ma i tool di LVM ne utilizzano solo 3: un'area di dati singola più un massimo di due aree di metadata.