28.8. Come rendere disponibile un file kickstart

Un file kickstart va collocato in una delle posizioni seguenti:
  • Su un dischetto di avvio
  • Su di un CD-ROM di avvio
  • Su una rete
Normalmente il file di configurazione kickstart viene copiato sul dischetto di avvio o reso disponibile via rete. Il secondo metodo è quello più utilizzato, poiché la maggior parte delle installazioni kickstart viene usata su computer in rete.
Osserviamo nel dettaglio le posizioni in cui si può collocare il file.

28.8.1. Come creazione un media d'avvio di kickstart

Diskette-based booting is no longer supported in Red Hat Enterprise Linux. Installations must use CD-ROM or flash memory products for booting. However, the kickstart file may still reside on a diskette's top-level directory, and must be named ks.cfg.
To perform a CD-ROM-based kickstart installation, the kickstart file must be named ks.cfg and must be located in the boot CD-ROM's top-level directory. Since a CD-ROM is read-only, the file must be added to the directory used to create the image that is written to the CD-ROM. Refer to the Red Hat Enterprise Linux Installation Guide for instructions on creating boot media; however, before making the file.iso image file, copy the ks.cfg kickstart file to the isolinux/ directory.
To perform a pen-based flash memory kickstart installation, the kickstart file must be named ks.cfg and must be located in the flash memory's top-level directory. Create the boot image first, and then copy the ks.cfg file.
Per esempio, quanto segue trasferisce l'immagine d'avvio sulla pen drive (/dev/sda) utilizzando il comando dd:
dd if=diskboot.img of=/dev/sda bs=1M

Nota

È possibile creare la pen drive per la USB flash memory per il processo d'avvio, ma tale processo dipende molto dalle impostazioni BIOS dell'hardware del sistema. Consultate l'hardware del produttore, per controllare se il vostro sistema supporta l'avvio di dispositivi alternativi.