1.9.2. GUI di amministrazione del cluster

This section provides an overview of the system-config-cluster cluster administration graphical user interface (GUI) available with Red Hat Cluster Suite. The GUI is for use with the cluster infrastructure and the high-availability service management components (refer to Sezione 1.3, «Cluster Infrastructure» and Sezione 1.4, «Gestione dei servizi High-availability»). The GUI consists of two major functions: the Cluster Configuration Tool and the Cluster Status Tool. The Cluster Configuration Tool provides the capability to create, edit, and propagate the cluster configuration file (/etc/cluster/cluster.conf). The Cluster Status Tool provides the capability to manage high-availability services. The following sections summarize those functions.

1.9.2.1. Cluster Configuration Tool

You can access the Cluster Configuration Tool (Figura 1.27, «Cluster Configuration Tool») through the Cluster Configuration tab in the Cluster Administration GUI.
Cluster Configuration Tool

Figura 1.27. Cluster Configuration Tool

Il Cluster Configuration Tool rappresenta i componenti di configurazione del cluster nel file di configurazione (/etc/cluster/cluster.conf), con un display grafico gerarchico nel pannello di sinistra. Una icona triangolare a sinistra del nome del componente, indica che il componente stesso possiede uno o due componenti subordinati assegnati. Facendo clic sull'icona triangolare sarete in grado di espandere o comprimere la porzione d'albero situata sotto un componente. I componenti visualizzati nella GUI vengono riassunti nel seguente modo:
  • Nodi del Cluster — Visualizza i nodi del cluster. I nodi vengono rappresentati per nome come elementi subordinati sotto Nodi del Cluster. Utilizzando i pulsanti per la configurazione della struttura (sotto Proprietà), sarà possibile aggiungere, cancellare i nodi e modificare le loro proprietà, configurando anche i metodi di fencing per ogni nodo.
  • Dispositivi Fence — Mostra i dispositivi Fence. I suddetti dispositivi vengono rappresentati come elementi subordinati sotto Dispositivi Fence. Utilizzando i pulsanti di configurazione nella parte inferiore della struttura (sotto Proprietà), sarà possibile aggiungere e cancellare i dispositivi Fence, e modificarne le loro proprietà. È necessario definire questi dispositivi prima di configurare il processo di fencing (tramite il pulsante Gestisci il fencing per questo nodo) per ogni nodo.
  • Risorse gestite — Visualizza i domini di failover, le risorse ed i servizi.
    • Domini di Failover — Per la configurazione di uno o più sottoinsiemi dei nodi del cluster usati per eseguire un servizio high-availability nell'evento del fallimento di un nodo. I domini di failover sono rappresentati come elementi subordinati sotto i Domini di Failover. Utilizzando i pulsanti per la configurazione nella parte bassa della struttura (sotto Proprietà), è possibile creare i domini di failover (quando viene selezionato Domini di Failover, oppure modificare le proprietà del dominio di failover (quando è stato selezionato un dominio di failover).
    • Risorse — Per la configurazione delle risorse condivise utilizzate dai servizi high-availability. Le risorse condivise consistono in file system, indirizzi IP, esportazioni e montaggi NFS e script creati dall'utente disponibili per qualsiasi servizio high-availability nel cluster. Le risorse vengono rappresentate come elementi subordinati sotto Risorse. Utilizzando i pulsanti di configurazione nella parte bassa della struttura (sotto Proprietà), è possibile creare le risorse (se Risorse è stato selezionato), oppure modificare la proprietà di una risorsa (se avete selezionato una risorsa).

      Nota

      Il Cluster Configuration Tool fornisce la capacità di configurare le risorse private. Una risorsa privata è una risorsa configurata per l'utilizzo con un solo servizio. È possibile configurare una risorsa privata all'interno di un componente di Service tramite la GUI.
    • Servizi — Per la creazione e la configurazione di servizi high-availability. Un servizio viene configurato attraverso l'assegnazione delle risorse (condivise o private), assegnando un dominio di failover, e definendo una policy di ripristino per il servizio. I servizi vengono rappresentati come elementi subordinati sotto Servizi. Utilizzando i pulsanti di configurazione nella parte bassa della struttura (sotto Proprietà), è possibile creare i servizi (se Servizi è stato selezionato), oppure modificare le proprietà di un servizio (se avete selezionato un servizio).